fbpx

Un Altro Parco di Divertimenti in Germania: Phantasialand

Un altro parco di divertimenti in Germania, oltre ad Europa Park, è Phantasialand.

Si trova a Brühl, nei dintorni di Colonia e sebbene sia poco conosciuto merita una visita se vi trovate in zona.

Il parco dei record

Anche se di dimensioni molto contenute rispetto al parco di Rust, Phantasialand può contare su diverse peculariatà che lo rendono unico in Europa. Si tratta del parco dei record: per sopperire alla mancanza di spazio, qui molte delle attrazioni possono infatti vantare dei primati non da poco.

Troviamo ad esempio Taron, che è la novità del periodo e che vanta il record per essere il double launched coaster più veloce in Europa. Cos’è un launched cooaster? É un ottovolante che, grazie a una “spinta” meccanica o magnetica, parte veloce già ad inizio corsa. E Taron è molto veloce, in quanto il lancio vi porterà a raggiungere in niente la velocità di circa 120 km/h.

Abbiamo poi Chiapas, i “tronchi” con la discesa più ripida (53°); River Quest, i gommoni sulle rapide più alte d’Europa; Geister Rikscha, la dark ride più lunga; Dampfkarussell, il carosello a due piani più grande; Temple of the Night Hawk, l’ottovolante al chiuso col circuiito più lungo…

Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Bisogna dire però che alcune attrazioni, in particolare le dark rides, sono un pochino…esagerate e kitsch. Ma, in fondo, “so bad so good”!

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-3"}}”>[/siteorigin_widget]

Attrazioni anche per i più piccini

Sebbene Phantasialand possa vantare così tanti record sulle attrazioni più adrenaliniche, anche i più piccoli non vengono trascurati. Molte sono le giostre e le attrazioni a loro dedicate, dagli aeroplanini alle mini torri a caduta, dalle barchette alle piccole ruote panoramiche…

Non mancano neppure i playground, sia con giochi d’acqua che quelli più classici da lunapark come ad esempio la vasca con le palline colorate.

Insomma, tanta scelta, e ovviamente controllate bene i limiti d’altezza perchè sicuramente, se non proprio piccolissimi, i vostri bimbi potranno seguirvi anche su molte delle attrazioni più “da grandi”.

La nostra attrazione preferita dedicata alle famiglie è Maus au Chocolat, una dark ride interattiva in cui, armati di sac a poche, dovrete bersagliare dei topolini a colpi di panna montata e cioccolata: davvero originale e divertente!

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-5"}}”>[/siteorigin_widget]

Un Parco che è anche Lunapark

Abbiamo anche trovato all’interno di Phantasialand attrazioni che solitamente sono più tipiche di un Lunapark che di un parco tematico. Pensiamo ad esempio ai pedalò, o alla funny house dell’Hotel Tartuff col suo labirinto degli specchi…Una cosa sicuramente insolita, ma che ci ha fatto piacere trovare e che ha dato un carattere unico a Phantasialand rispetto ad altri parchi.

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-7"}}”>[/siteorigin_widget]

Le land del parco e le mascotte

Anche Phantasialand, come molti parchi di divertimenti, è suddivisa in land, ovvero in aree tematiche macroscopiche. Qui tuttavia la suddivisione è meno omogenea in generale rispetto a Europa Park o Disneyland Paris , e troviamo l’area Berlin che riproduce la Berlino del ‘900 e che è l’area centrale, la land Fantasy, la Mistery in stile gotico-medievale, la Mexico, China Town e Deep in Africa.

Ogni land ha poi come mascotte un drago, per un totale quindi di 6 draghi tutti diversi tra loro. Potrete incontrarli in “carne ed ossa” in giro per il Parco, oppure acquistare il vostro draghetto preferito nel negozio a loro dedicato nell’area Berlin.

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-9"}}”>[/siteorigin_widget]

Gli show del Parco

Qui, purtroppo, possiamo parlare solo per sentito dire. Abbiamo potuto trascorrere a Phantasialand un solo giorno e non abbiamo avuto il tempo materiale di dedicarci sia alle attrazioni che agli show. Informandoci un po’ però abbiamo visto che l’offerta per tipologia di spettacoli è piuttosto simile a quella di molti altri parchi: ci sono lo show di pattinaggio sul ghiaccio, esibizioni di tipo circense, acrobazie con BMX, danze tribali africane…Insomma, sicuramente la prossima volta sperimenteremo!

L’unico show, se così possiamo definirlo, a cui abbiamo assistito è lo spettacolo del cinema 4D. Si tratta di un’avventura piratesca in chiave comica, con un protagonista d’eccezione: Leslie Nielsen nei panni del comandante della nave…Da non perdere, anche se solo in tedesco!

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-11"}}”>[/siteorigin_widget]

Mangiare e dormire a Phantasialand

Questo parco di divertimenti in Germania vanta un discreto numero di hotel e ristoranti ad esso associati che noi, di nuovo, non abbiamo avuto modo di sperimentare in prima persona. Per gli hotel possiamo farci poco, ormai sapete tutti che per lo più viaggiamo in fidata compagnia del nostro camper Merlino, e vi parleremo a breve del campeggio in cui abbiamo soggiornato… Pensate che una volta Phantasialand aveva persino il suo campeggio privato, ma esso è stato definitivamente chiuso in seguito ad un’inondazione: un vero peccato!

Ma con rammarico stavolta non abbiamo assaggiato neanche la cucina del Parco, anche se ci siamo concessi un buon gelato ed un ottimo spiedino di frutta ricoperta di cioccolato fondente…due delizie al costo totale di 5 €. E gli stand che vendono snack di ogni genere abbondano decisamente nel Parco, per cui potreste pensare di risparmiare portandovi il pranzo da casa (è consentito il pranzo al sacco ovunque tranne che, ovviamente, a bordo delle attrazioni) e concedervi poi una coccola sfiziosa.

Ad onor del vero, però, abbiamo sentito parlar molto bene dei ristoranti, anche se alcuni li trovano un po’ cari: per noi questa assunzione è da prendere con le pinze, perchè crediamo che vada valutata la qualità in rapporto al prezzo, e in questo caso non possiamo né confermare né smentire. Abbiamo però potuto vedere che c’è un ristorante in ogni area tematica, con cucina il più possibile tipica del luogo rappresentato. Troviamo ad esempio il locale che cucina tapas, quello che propone piatti dal sapore esotico, una taverna dal carattere medievale…Sicuramente ne siamo incuriositi, e chissà che la prossima volta…

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-13"}}”>[/siteorigin_widget]

Le nostre impressioni su questo parco di divertimenti in Germania

A noi Phantasialand è piaciuto, e tanto. Ci ha stupiti la capacità di fare tanto in poco spazio, di dare un’offerta di attrazioni adatte a tutte le età, di differenziasi per i piccoli dettagli. E’ un Parco sempre in movimento, a breve sarà disponibile un nuovo launch coaster e sicuramente molte altre attrazioni saranno realizzate in futuro, e già questo suo costante rinnovarsi ed ampliarsi batte Disneyland. Ovvio, il parco francese ha dalla sua un alone di magia che nessun altro Parco avrà mai, e certo Phantasialand è “meno” di Europa park…ma non sottovalutatelo.
Le sue ride acquatiche sono davvero ben fatte, ma tenete presente che vi bagnerete tantissimo. Abitando nel nord Ovest dell’Italia noi abbiamo sempre come riferimento Gardaland: ecco, scordatevi il Colorado Boat e le Jungle Rapids. In confronto quelle sono giostrine da dilettanti.
Con molta personalità anche il mine train, capace di regalare brividi con la “cattiveria” delle sue curve paraboliche, e molto emozionante Taron. Come già detto, mille punti a Maus au Chocolat, al primo posto sul podio se paragonata alle attrazioni analoghe di Gardaland (Ramses), Europa Park (Atlantis) e Disneyland Paris (Buzz Lightyear laser blast).

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-0-0-15"}}”>[/siteorigin_widget]

Phantasialand: informazioni utili

Per visitare Phantasialand, questo parco di divertimenti in Germania, non vi basterà un giorno soltanto se prevedete di assistere anche agli show: calcolate un paio di giorni di soggiorno, e tenete conto che per risparmiare un po’ potrete portarvi il pranzo da casa.

Un giorno solo non basta anche a causa degli orari tiranni che spesso hanno i parchi di divertimento in queste zone dell’Europa: a giugno il Parco osservava un’apertura dalle 10.00 alle 18.00 (in realtà si può entrare prima, ma la maggior parte delle attrazioni apre più tardi), e potrete osservare la tabella delle aperture qui .

I prezzi dei biglietti non sono bassissimi: un adulto pagherà per l’ingresso 47 €, ma ci sono diverse combinazioni possibili e , se come noi possedete l’abbonamento annuale ad Europa Park, sappiate che potrete entrare gratis a Phantasiland per una giornata.

 

Vi lasciamo i recapiti del Parco, e non esitate a contattarci per domande, dubbi e curiosità…saremo ben felici di rispondervi!

 

Phantasialand: Berggeiststraße 31-41, 50321 Brühl, Germania

Sito web ufficiale: https://www.phantasialand.de/en/

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.