PEM Cards: talmente vintage da essere innovative!

PEM Cards, un nome che forse hai già sentito in giro anche se non hai assistito alla nostra diretta streaming del 4 settembre (vergogna, vergogna!!!).

Lo slogan che accompagna questa geniale creazione nata dalla mente brillante di Geni Bigliazzi e di Andrea Töni Gambini è “talmente vintage da essere innovative“, e noi non possiamo che essere d’accordo…ma di cosa stiamo parlando esattamente?

Cos’è una PEM Card

Una PEM Card non è altro che una cartolina cartacea realizzata digitalmente caricando sull’omonima App (disponibile sia su App Store che su Google Play) la foto che deciderai di inviare. Una volta caricata l’immagine, dovrai scrivere il testo della tua cartolina utilizzando la tastiera del telefono o il touch per una grafica a mano libera e inserire l’indirizzo del destinatario. Il francobollo virtuale potrai acquistarlo direttamente da App, e l’intero servizio di creazione cartolina, affrancamento e spedizione ti costerà meno di 3€. Il risultato è un magnifico ricordo personalizzato che la persona che ami riceverà direttamente nella buca delle lettere!

cartolina

Geni e Andrea hanno infatti notato quanto spesso, in quest’epoca digitale fin all’eccesso, i ricordi più cari vadano persi. Scattiamo milioni di foto con i nostri smartphone, sì, ma poi quante ne sviluppiamo? Quante diventano ricordi tangibili? Poche. La maggior parte restano digitali e spesso si perdono tra la miriade di altri dati  presenti sul telefono, oppure vengono perse letteralmente quando il cellulare passa a miglior vita.

Ed è un peccato, vero?

La cartolina cartacea invece è un ricordo che resta, e il fatto che sia personalizzabile con la foto che più vogliamo è la svolta che rende l’idea vincente. Non solo paesaggi quindi, ma foto personali o qualsiasi altra cosa tu abbia il piacere di far pervenire ad amici e parenti.

Ad esempio, sei a Pisa? Pensa, non dovrai più scegliere tra la miriade di cartoline in vendita tutte uguali ma potrai inviarne a tua mamma una che raffigura te mentre reggi la Torre di Pisa. Ma tu non farlo, perché le foto dei turisti che fanno finta di sostenere la Torre di Pisa sono un po’…beh.

La cartolina viene stampata entro 24h dalla creazione, e viene poi spedita in tutto il mondo tramite servizio postale o corriere. Se non dovesse arrivare a destinazione entro i termini, PEM si occuperà di ristamparla e inviarla nuovamente. Ah, la carta con cui sono prodotte le PEM Cards è di ottima qualità!

Un regalo per te…anzi, due!

Grazie ad Andrea e Geni avrai modo di testare gratuitamente una PEM Card utilizzando il nostro codice sconto ALLEMANDICHFREE.

Inseriscilo al momento del pagamento dopo aver scaricato la App, e invia a chi vuoi la tua cartolina!

app PEM

Ma non è finita qui: per tutti gli invii di PEM Cards successivi al primo, avrai un 20% di sconto inserendo il codice ALLEMANDICH.

Mica male, vero? Non hai davvero scuse per non provare PEM… 

Cosa significa PEM

Scegliere il nome di questo nuovo prodotto ha fatto vedere i sorci verdi ai nostri due eroi, e sono state fatte le proposte più assurde…fino al lampo di genio. Cosa fa quest’app? Fissa un’emozione, in poche parole. E visto che al giorno d’oggi se non comunichi in inglese non sei nessuno, ecco la traduzione: pick the emotion. Pick the EMotion. PEM!

PEM

Un’opportunità anche per i brand

Le PEM Cards non sono solo un modo per condividere foto ed emozioni con coloro che amiamo, ma anche un’opportunità di business. Sul retro della cartolina infatti è possibile inserire il logo della propria società, un link ed un QR Code che permettono al destinatario della cartolina di apprendere di più sullo sponsor della cartolina stessa. Sponsor che, spesso, è in qualche modo legato alla persona che quella cartolina l’ha inviata.

Potrebbe infatti essere un’agenzia di viaggi ad offrire PEM Cards ai suoi clienti, i quali spedendole pubblicizzerebbero attraverso il logo sul retro l’agenzia presso il destinatario. E di sicuro il destinatario, colpito dall’immagine ritratta sulla cartolina, si ricorderebbe dell’agenzia se un domani avesse intenzione di organizzare una vacanza nei medesimi luoghi.

Un’arguta operazione di marketing, vero?

Le applicazioni in termini di business sono infinite, limitate solo dalla fantasia di ognuno. Mettono il loro brand sulle PEM Cards hotel, parchi, travel bloggers…e sì, presto anche noi Allemandich probabilmente faremo parte del gruppo!

emotion

Nuovi progetti

Quali progetti all’orizzonte? Andrea e Geni ce li sveleranno a ottobre durante la TTG, ma intanto anticipiamo che stanno sviluppando un portale web grazie al quale realizzare PEM Cards da scatti effettuati con macchina fotografica, e che probabilmente presto le cartoline saranno stampate direttamente dallo Stato di destinazione, così da ridurre i tempi di spedizione.

I volti dietro PEM

Sai quanto ci teniamo a dare valore e visibilità alle persone dietro un progetto, e anche se qui ti abbiamo parlato solo di Andrea e Geni, che come hai potuto capire e vedere abbiamo personalmente “intervistato” e che sono gli ideatori del progetto, con loro lavorano anche altre persone. 

Partiamo dalla quota rosa, rappresentata da Cristina Maranzano, Media&Social Manager, e da Margherita Greppi, HR e PR Manager. Abbiamo poi Simone Bigliazzi, il Product Manager, Federico Masi, CFO, e Flavio Tagliabue, Advisor. Infine due nuovi soci: Giorgio Buzzi  e Matteo Rivadossi. Ecco qui il PEM Team al completo!

il team

E con queste belle persone ti salutiamo e ti lasciamo i contatti di PEM Cards. Alla prossima!

 

Sito web: https://www.pem.cards/

App Store: https://apps.apple.com/it/app/pem-cards/id1340813633

Google Play: https://play.google.com/store/apps/details?id=cards.pem.app

 

Ed eccoti anche la nostra guida gratuita per migliorare la composizione delle tue fotografie, mentre ci siamo 😉

 

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985

Camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.