fbpx

Natale a Disneyland Paris

Il Natale a Disneyland Paris è un’esperienza che merita di essere vissuta almeno una volta nella vita, perché è come godere della magia al quadrato.

In realtà dobbiamo ammettere che in generale ci aspettavamo un’atmosfera molto più natalizia, che fosse calcata molto di più la mano con le decorazioni, mentre invece il tutto è rimasto sul sobrio e sono stati sfruttati poco ad esempio i sempreverdi naturalmente a disposizione nel Parco come vegetazione permanente.

Ti informiamo intanto che i biglietti al prezzo più basso li potrai acquistare online su 365Tickets: specie quando si parla di Disneyland non fa certo male poter risparmiare qualche euro…

Indice

Natale a Disneyland Paris: Park Disneyland

Ecco, le varie gallerie, la Main Street e tutti i vari negozi meritano davvero durante il periodo di Natale. Ghirlande ovunque, palline colorate, shop pieni di addobbi per l’albero, calendari dell’avvento con i cioccolatini (una delusione, in realtà: all’interno delle varie caselline i cioccolatini sono tutti identici), peluche vestiti da babbi natale per l’occasione…

Più suggestivi che mai i due negozi che vendono decorazioni natalizie 12 mesi l’anno, uno all’interno del castello e uno nella Main Street: qui è Natale tutto l’anno, ma nel giusto periodo ovviamente tutto ha un sapore diverso.

In uno dei tratti della Main Street potrai anche, in momenti stabiliti, trovarti a passeggiare sotto una copiosa nevicata. Si tratta solo di schiuma in realtà, ma l’effetto è molto suggestivo, specie verso sera.

Non dimentichiamoci dell’albero di Natale, davvero alto, che svetta nella piazza: è già bello così, con i suoi addobbi variopinti, ma di sera ha inizio il vero e proprio spettacolo dell’accensione delle luci, alla presenza nientemeno che di Topolino, Minni e Babbo Natale.

Nella piazza anche varie statue, che rappresentano i nostri personaggi preferiti come dei pupazzi di neve scintillanti vestiti di accessori di colore blu.

Il castello è stato ridipinto da poco, i colori sono sgargianti, e per le feste si ricopre di lucine sfavillanti che lo rendono ancora più magico e suggestivo. Ai suoi piedi un calendario dell’avvento, che riproduce a sua volta un piccolo castello con le torrette dorate. Dorati anche i numeri sulle varie caselle, che vengono aperte ogni giorno a partire dal 1 dicembre e che fanno guadagnare a un fortunato bambino prescelto piccoli premi e leccornie prelibate.

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”][siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]
[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”][siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”][siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”][siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]

Nelle varie land potrai trovare postazioni per fare le foto con i tuoi beniamini, che in questo periodo sono un po’ diversi dal solito (potrai incontrare, ad esempio, zio Paperone e Minù degli Aristogatti), ma l’unico tocco davvero natalizio è dato dalla postazione di Nightmare Before Christmas, che fonde tra loro le festività di Halloween e del 25 dicembre. Si trova a Frontierland, non troppo distante dalla Phantom Manor, la casa stregata.

Parlando di attrazioni, la più natalizia è “It’s a Small World”, in Fantasyland. Si tratta di una giostra ideata da Walt Disney in persona e presente in tutti i parchi Disneyland, nella quale ti ritroverai a visitare i Paesi del mondo a bordo di una barchetta colorata. Ecco, a Natale ti imbatterai in pupazzi vestiti a festa per l’occasione, e la canzoncina che ti accompagnerà durante il tuo viaggio sarà un  mash up tra quella omonima alla giostra e Jingle Bells.

Numerosi anche gli spettacoli natalizi, che si aggiungono alla consueta parata pomeridiana e al serale Disney Illumination, che annuncia la chiusura del Parco e che è un tripudio di musica, giochi di luci, immagini e fuochi d’artificio.

Oltre a questi, dicevamo, potrai assistere anche a:

  • Le magiche luci di Natale di Topolino: la già citata accensione dell’albero di Natale, in Town Square
  • Un Natale fantaStitchoso: qui il simpatico alieno Stitch la fa da padrone, in compagnia di Topolino e dei suoi amici. Lo show si tiene nei pressi del castello, in Fantasyland
  • Topolino e la Big Band di Natale: Topolino, Minni e Pippo canteranno simpatiche canzoni di Natale accompagnati dal vivo da una band strumentale, presso il Videopolis di Discoveryland
  • Frozen Sing Along: uno spettacolo durante il quale potrete cantare le canzoni del film Frozen insieme ai protagonisti. Si tiene sia in inglese che in francese presso il Chaparral Theatre di Frontierland

Ecco a te il video dello spettacolo:

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Video_Widget”]

In ultimo, non potrai certo scordarti di essere in prossimità delle feste per via della musica natalizia che viene diffusa incessantemente dagli altoparlanti in tutto il Parco, e che si mescola ai classici temi disney delle varie attrazioni.

Natale a Disneyland Paris: Walt Disney Studios

Il natale si festeggia per la prima volta anche presso i Walt Disney Studios! Anche qui i negozi traboccano di merchandize in edizione sia tradizionale che natalizia, e gli addobbi sono in realtà pochi se non per qualche decorazione nel Disney Studio 1, la “galleria” di accesso al Parco. Però si tratta di un primo passo per unificare i due parchi, pur restando molto diversi nel concept e nello stile.

Qui le attrazioni sono le medesime di sempre, nessuna variazione tematica, e anche gli spettacoli natalizi sono solo due, ma suggestivi:

  • Sing me a Merry Christmas: canzoni natalizie in compagnia di Minni, Topolino e Pippo e un selfie finale tutti insieme, ai piedi della Tower of Terror
  • L’incredibile Natale di Pippo: il nostro eroe insieme ai suoi amici prepara tutto per l’arrivo di Babbo Natale… Con giochi di luci, laser e proiezioni sia sulla Tower of Terror che sugli edifici circostanti. Questo è lo spettacolo di chiusura del Parco Walt Disney Studios.
[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-5-1-0"}}”>[/siteorigin_widget]

Natale a Disneyland Paris: il Village

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Image_Widget”]","after_title":"<\/h3>","widget_id":"widget-7-0-0"}}”>[/siteorigin_widget]

Anche qui, nella méta ideale per lo shopping, è arrivato il Natale. Qua e là luci e addobbi, sempre senza esagerare con le quantità, e una postazione presso cui farsi fotografare tra pacchetti regalo ed alberi di Natale.

Presente anche un minuscolo mercatino, che chiude tuttavia prima del Village stesso. Qui potrai trovare in vendita per lo più dolciumi vari, come crepes, waffle, frutta e marshmallows ricoperti di cioccolato, ma anche bretzel, vin brulè e oggetti realizzati in vetro soffiato.

Nei negozi troverai gli stessi oggetti già in vendita negli altri shop del Parco, anche se qui potrai goderti le vostre spese con meno confusione.

Dovunque però avrai la possibilità di chiedere di passare in un secondo momento a ritirare i tuoi acquisti, compatibilmente con gli orari di apertura dei negozi, in modo tale da poter girare senza l’ingombro di oggetti vari, magari col rischio di romperli sulle attrazioni più movimentate. Per chi soggiorna presso una delle strutture del Resort, inoltre, vi è la possibilità di farsi recapitare gli acquisti direttamente in hotel, basta comunicare in quale degli alberghi si pernotta e il numero della stanza.

Natale a Disneyland Paris: considerazioni finali e informazioni utili

Di certo vale la pena visitare Disneyland a Natale, specie se, come già detto nell’articolo precedente dedicato al Resort, si sceglie di sfruttare una forma di abbonamento annuale. Resterai deluso però se ti aspetti di trovare decorazioni e addobbi opulenti: non è questo il caso.

Essendo inverno, ed essendo il clima particolarmente ballerino in Francia, ti consigliamo di vestirti a strati ed indossare scarpe ed indumenti comodi, caldi e possibilmente impermeabili. Sembra una raccomandazione banale, ma abbiamo visto parecchie persone che, pur di essere fashion e alla moda, hanno poi passato la giornata zoppicando o battendo i denti. Dovrai salire su delle giostre, macinare km e km di strada tutto il giorno, non partecipare ad una sfilata.

 

All’ingresso dei Parchi sarai controllato, e così il tuo zaino, passando sotto a un metal detector: assicurati di non avere con te oggetti di uso comune ma potenzialmente pericolosi, come ad esempio i coltellini svizzeri usati come portachiavi.

Prima di fare acquisti, girovaga bene per tutti i negozi: i prezzi non cambiano, ma non tutti gli shop vendono le stesse cose e potresti morderti le mani accorgendoti di aver trovato, dopo le tue compere, una versione più bella dell’oggetto che hai già acquistato. Questo vale in particolar modo per cappelli e cerchietti con le orecchie di Topolino e Minni, di cui esistono decine di versioni, e per i peluche. Per aiutarti nel tuo shopping, dai un’occhiata anche alla nostra guida sullo shopping a Disneyland Paris: travi qui la parte 1 e qui la parte 2.

Pianifica il tuo viaggio anche tenendo conto dei periodi di minor e maggior affluenza al Parco, e se possibile evita i giorni in cui sono chiuse le scuole in Francia ed in particolar modo nel distretto di Parigi.

Tieni d’occhio la app per monitorare i minuti di coda sulle varie giostre, in modo da gestire al meglio il tuo tempo al Parco.

Abbiamo invece già parlato nel dettaglio di come fare per visitare Disneyland in camper, quindi non ci dilungheremo ulteriormente in questa sede.

Se vuoi rendere indimenticabile le tue giornate al Parco, inoltre, scarica la nostra guida gratuita su Disneyland Paris: ci troverai consigli, informazioni e tanti segreti segretissimi!

Per ulteriori informazioni sul Resort e per conoscere gli orari dei vari spettacoli:

http://www.disneylandparis.it/

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.