fbpx

Genova in giornata: itinerario per 5 tipologie diverse di turisti

Ciao cari appassionati di viaggi, mi chiamo Carlo e sono il blogger di “Voce del Verbo Viaggiare”, sito dedicato a chi quando parte per il mondo deve avere un itinerario sotto mano.

Torno da poco da un weekend a Genova e non posso che raccontare la mia esperienza di viaggio; voglio farlo, però, in un modo particolare, ossia immaginandomi una giornata tipica per 5 tipologie differenti di turisti.

Benvenuti, quindi, all’itinerario di Genova visto sotto 5 aspetti totalmente differenti. Cominciamo…

Genova in un giorno per gli innamorati

Ho avuto modo di visitare tutti i posticini più carini del capoluogo ligure e per le coppiette innamorate ho in mente due posti perfetti.

Il primo è il Balcone Spianata Castelletto: dal nome potrete intuire che si tratta di una grossa balconata dal quale si ha la possibilità di ammirare gran parte di Genova dall’alto.

Si respira un’aria particolare, ci sono parecchie panchine (non sbaciucchiatevi troppo, eh) e la vista del porto di Genova dall’alto è d’incanto, in particolar modo al tramonto.

Il secondo posto che ho pensato per gli innamorati in visita in giornata a Genova è proprio il Porto di Genova. Ok, spesso ci sono dei tipi un po’ loschi ma se vi spingete oltre l’Acquario di Genova ci sarà un tratto molto carino da percorrere a piedi, mano nella mano con il vostro partner. Che ne dite di fare un giro sulla ruota panoramica? Esiste qualcosa di più romantico?

Genova in giornata per i genitori

 

Genitori, non abbiate paura, Genova in giornata passerà facilmente se porterete i vostri figli in visita all’Acquario di Genova.

I prezzi sono alti, questo devo ammetterlo, ma i vostri bambini si divertiranno un mondo!

Razze, murene, squali, foche, pesci tropicali, meduse, cetacei e poi il simbolo dell’acquario: i delfini. Sono troppo dolci e i vostri figli se ne innamoreranno.

Come completare una giornata perfetta a Genova? A mio parere con un buon gelato: nelle principali vie di Genova le gelateria abbondano, scegliete quella che vi ispira di più e… buon gelato.

Genova in giornata

Genova in giornata per l’instancabile

Ho l’itinerario di un giorno per Genova anche per il turista instancabile: la passeggiata sul lungomare.

Chilometri e chilometri di bellissimo lungomare nel quale godersi il blu del mare. L’instancabile non avrà nessun problema a camminare fino a raggiungere Boccadasse, un borgo di pescatori tutto colorato che non si può che fotografare in modo compulsivo.

Il ritorno in centro città si può affrontare o nuovamente a piedi oppure con gli autobus cittadini…Quindi niente paura se le vostre gambe cominciano a essere doloranti.

Genova in 24 ore per l’amante del buon cibo

Anche un’amante del buon cibo locale saprà come passare le sue 24 ore a Genova.

Le trofie al pesto sono il piatto più famoso di Genova ma non è l’unico: il mio consiglio è quello di provare anche il cartoccio take away con pesce fritto, lo stoccafisso, la focaccia ligure, la farinata e la trippa.

Allarme ingrassamento! Basterà però una lunga passeggiata lungo il porto e avrete smaltito parte dei vostri pranzi e delle vostre cene.

Pesce al cartoccio

Genova in giornata per l’amante dei musei

Per chi è amante dei musei (come me) ci sono molte alternative per completare il vostro giorno di svago a Genova.

I miei preferiti sono stati senza alcun dubbio il Museo del Palazzo Reale di Genova e la visita ai palazzi lungo la Strada Reale.

Il Palazzo Reale possiede quelle stanze così ordinate e così piene di lussuosità che i miei occhi non sapevano più cosa ammirare.

Lungo la Strada Reale ci sono una serie di palazzi (patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco) che meritano uno sguardo. Io ho optato per il Palazzo Rosso, il Palazzo Bianco e il Palazzo Doria-Tursi: uno più bello dell’altro e non sarei decidere quale è stato il mio preferito.

Palazzo di Genova

Forse mi sono dilungato un po’ troppo ma il mio intento era solamente quello di dirvi che Genova è molto bella da visitare in un giorno (ma in realtà anche in un weekend) e che spesso viene sottovalutata.

Zaino in spalla e buona visita del capoluogo ligure. A presto!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.