Gardaland Magic Hotel: una notte degna di Merlino!

Questo weekend siamo stati ospiti di Gardaland per discutere alcuni progetti a sfondo camper (sì, hai capito bene!), e per questo motivo siamo stati invitati a pernottare presso l’ultimo nato tra gli alberghi del Parco: il Gardaland Magic Hotel.

Ora, tu sai che noi di solito non ci muoviamo senza il nostro amato Merlino, e infatti da quando abbiamo aperto il nostro blog ti abbiamo recensito solo l’Hotel Westend di Merano.

Ma se c’è una cosa a cui non sappiamo proprio resistere sono gli hotel a tema dei Parchi di divertimento, perché ci regalano una magia indescrivibile e ci fanno tornare bambini. Come se ce ne fosse bisogno, dirai…!

Ebbene, nel carnet dei nostri sogni ci sono diversi di questi hotel, ma non avremmo mai immaginato di poter testare uno di quelli di Gardaland.

E invece…

Gardaland Magic Hotel: in cosa si differenzia dagli altri?

Forse saprai che Gardaland vanta ben tre complessi alberghieri, e come ti dicevamo il Magic non è che l’ultimo arrivato.

Il primo, nato ormai nel lontano 2004, è il Gardaland Hotel. In stile New England, ricorda nei colori e nello stile il Disneyland Hotel del resort di Parigi. E’ il più ampio di tutti, con un bel parco ed una piscina usufruibile in estate anche dagli altri hotel, ma poche sono le stanze tematizzate. Quelle poche però hanno creato un piacevole precedente, aprendo la strada ad una tematizzazione molto più massiccia degli hotel successivi.

Esterno del Gardaland Magic Hotel

Nel 2016 è stato inaugurato l’Adventure Hotel, molto più piccolo ed esternamente meno d’impatto. Sono i tre piani dell’edificio però a riservare sorprese, ognuno con un tema specifico: Arabian, Artic e Jungle, e c’è anche una sezione dedicata al Wild West. All’esterno un dirigibile precipitato: c’è chi dice che in seguito all’impatto siano state liberate tutte le meraviglie al suo interno, di fatto originando l’Hotel, e chi racconta che l’Adventure non sia altro che una mostra dei ricordi di viaggio di un esploratore ormai in pensione. Chissà quale teoria è quella vera?

All’Adventure Hotel è collegato un gran bel ristorante, il Tutankhamon, ovviamente a tema egizio. Siamo stati qui ospiti per cena e abbiamo mangiato proprio bene: sul menù varie pizze, alcuni piatti tipici egiziani ed altri molto più autoctoni ma con nomi evocativi e misteriosi.

In ultimo eccoci al nostro Hotel, il Magic. Nato nella primavera di quest’anno, è anch’esso piccolino e contraddistinto da un enorme cappello viola da stregone posto all’ingresso. Anche qui le stanze tematiche sono di tre tipi: la Foresta Incantata, un tripudio di verde, alberi e foglie; il Cristallo Magico, tutta sui toni del bianco e dell’azzurro ghiaccio con tanto di unicorno che fa capolino; il Grande Mago, la nostra.

La nostra stanza: il Grande Mago

Dicci tu se poteva esserci camera per noi più azzeccata di questa, visto come abbiamo battezzato il nostro camper…!

La stanza si trova al secondo piano e presenta ben 4 posti letto: due sono singoli e riservati ai bimbi di casa, l’altro è un comodissimo matrimoniale su cui svetta lo stesso cappello viola da stregone visibile all’esterno del resort.

Magic Hotel Gardaland Stanza Matrimoniale

Tendaggi e copriletti sono anch’essi viola con fantasia di stelline e luccichii, il pavimento sembra in cotto (ma non lo è) ed il soffitto in finto legno è spiovente come se ci trovassimo in una qualche soffitta. Tutto intorno a noi e sulle pareti una miriade di libri volanti, dei bei tomi spessi che fluttuano di qua e di là, e poi una vista attraverso finestre triforate verso altri mondi magici e sospesi nel vuoto.

L’armadio è immenso, e la maxi finestra si può aprire il minimo sindacale visto che di vetro è buona parte della parete che affaccia verso la piscina esterna, quella del Gardaland Hotel. Ci sono poi due televisori a schermo piatto, un bollitore elettrico con varie bustine di tè, tisane e caffè in polvere tra cui scegliere, una cassaforte vera…e una finta.

Magic Hotel Gardaland Stanza per i figli

Per aprire quest’ultima devi recuperare il codice sparso per la stanza: dovrai prima contare i libri non volanti presenti, poi il numero di stelle sul cappello del mago e poi le lanterne all’interno della camera. Avrai così la combinazione per aprire la tua cassaforte segreta, dentro cui troverai una sorpresa: un… Beh, non te lo possiamo dire, altrimenti che sorpresa sarebbe? Fidati però se ti diciamo che è un bell’omaggio…

Anche il bagno è di tutto rispetto: una doccia enorme, calderoni fumanti a decorare le pareti e tanti prodotti per l’igiene personale che dovrebbero essere bio (ma non abbiamo potuto controllare l’Inci).

La Quercia Magica

In abbinamento al Gardaland Magic Hotel anche un locale per la ristorazione, la Quercia Magica

Qui abbiamo fatto un’abbondante colazione prima di andare al Parco per goderci il Gardaland Halloween, e siamo rimasti incantati dalla tematizzazione presente anche qui. Era come trovarsi all’interno di una foresta verdeggiante, tra alti alberi e tanti fiori colorati!

Ottimo il menù a buffet: torte, brioches, riso soffiato e piccole crostatine. Yogurt, un’infinità di succhi di frutta e macedonia. Frutta disidratata, cereali e – rullo di tamburi – pancakes. Quanto volevamo assaggiare queste piccole frittelle che compaiono sempre nei film americani…!

Chiara e il cappello del grande mago

Per calarci ancora di più nel ruolo ci siamo concessi un po’ di cibo da English Breakfast: c’erano salumi, formaggi, fagioli stufati, salsicce, uova…Tutte cose che non mangeremmo mai quotidianamente, ma a cui non sappiamo resistere le rare volte che finiamo in hotel. 

Il Magico Viaggio col VR

Al Gardaland Magic Hotel potrai inoltre compiere un Magico Viaggio nel regno della magia e della fantasia utilizzando un visore VR. Dovrai aiutare il Grande Mago a trovare le gemme necessarie a compiere il suo incantesimo, ma non sarà un’impresa facile. Dovrai infatti visitare luoghi misteriosi, superare sfide ed affrontare magiche creature: sarai all’altezza?

Il Magico Viaggio è un’esperienza a pagamento e costa 8€. Ma ti abbiamo già parlato della cassaforte segreta in camera…? Fossi in te, cercheremmo di aprirla…

Gardaland Magic Hotel: le nostre conclusioni

Ci siamo trovati bene al Gardaland Magic Hotel? Assolutamente sì! Non lasciamo volentieri il nostro Merlino per via dell’assoluta libertà che ci consente di avere, ma ogni tanto anche a noi piace sentirci “VIP” e godere del lusso di un hotel pluristellato. Soprattutto se tematizzato, cosa che ci fa letteralmente girare la testa. Forse l’unica cosa che abbiamo “sofferto” stavolta è stato il caldo: non siamo riusciti ad abbassare più di tanto la temperatura della stanza, e il piumone sul letto era davvero troppo. Di contro, dormendo senza avevamo freddo. Ti chiederai perché non abbiamo aperto quello spiraglio di finestra che si poteva aprire…E la risposta è, in tutta sincerità, che assonnati com’eravamo non ci abbiamo proprio pensato. Siamo dei disastri!

Anche se la stanza del Grande Mago a detta di molti è una delle più belle del resort saremmo ugualmente curiosi di ficcare il naso nelle altre, e magari anche negli altri hotel in generale. Che dici, diventeremo tipi da albergo e appenderemo il camper al chiodo?

Impossibile: sappi solo che stiamo già programmando un lungo viaggio in compagnia del nostro Merlino, quindi stay tuned e…alla prossima!

 

Gardaland Magic Hotel

Castelnuovo del Garda (VR)

Per info, costi e prenotazioni: https://www.gardaland.it/it/i-nostri-hotel/gardaland-magic-hotel/

 

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985

Camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.