fbpx
Chiara Mandich

Come sta affrontando Gardaland il Covid, che purtroppo non è ancora stato sconfitto, e come ha riaperto garantendo la sicurezza dei suoi visitatori?

Il Parco n°1 in Italia è di nuovo operativo dal 13 giugno, pur con alcuni cambiamenti e limitazioni, e noi siamo andati proprio in questi giorni a scoprirlo per te…

Giorni e Orari di Apertura

Purtroppo parte della stagione canonica di Gardaland quest’anno è sfumata, ma il Parco rimarrà aperto da adesso e fino a tutto il mese di settembre in modo continuativo.

Rimarrà poi aperto in date stabilite fino a Gennaio per ospitare i consueti eventi legati all’Oktoberfest, ad Halloween e al Magic Winter.

Raptor
Raptor.

Ogni giorno Gardaland aprirà alle 10.00, ma non chiuderà mai oltre le 20.00 se non per i Venerdì da Paura del periodo di Halloween.

Insomma, viene meno tutta la parte serale…ma la situazione è continuamente in evoluzione, e non si esclude possa ancora variare il tutto (speriamo in modo positivo!).

Prenotazione Obbligatoria

La principale novità della stagione è che dovrai prenotare preventivamente la tua visita al Parco, perché gli ingressi sono a numero chiuso per garantire un corretto distanziamento sociale tra i visitatori.

Da questa sezione del sito potrai scegliere se acquistare un biglietto a data fissa (che include già la prenotazione, costo 35€ per quello intero e 30€ per il ridotto) o se limitarti a prenotare la tua visita nel caso in cui tu possieda già un biglietto a data aperta, un abbonamento o un coupon promozionale.

Passeggiando per Gardaland
Passeggiando per Gardaland.

In caso di acquisto del biglietto tramite il sito ti verrà rilasciato un documento virtuale (che volendo potrai anche stampare) con un QR Code, che sarà scansionato dagli addetti al momento del tuo ingresso al Parco. Non dovrai pertanto passare dalla biglietteria.

Nel secondo caso ti verrà rilasciata una ricevuta di prenotazione, sempre con QR Code, e dovrai passare in biglietteria al momento del tuo arrivo a Gardaland per perfezionare la tua visita. Ed è tutto!

Controlli di Sicurezza

Al momento del tuo arrivo al Parco, quando ti troverai a percorrere il tunnel luminoso che dai parcheggi ti conduce fino ai cancelli di Gardaland, dei termoscanner ti misureranno la temperatura corporea in modo assolutamente non invasivo e tutelando la tua privacy.

Divertimento Sicuro
Divertimento sicuro: i cartelli con le regole nel Parco.

Verranno poi effettuati i consueti controlli di sicurezza a zaini e borse, anche mediante l’utilizzo del metal detector.

Obblighi per il Visitatore

Ricordati che dovrai indossare la mascherina per tutta la durata della tua visita al Parco.

Mentre cammini all’interno di Gardaland quindi, sulle attrazioni, in coda, durante gli spettacoli…sempre.

Mascherina Obbligatoria
Fabio che indossa la mascherina obbligatoria.

Potrai togliere la mascherina ovviamente per bere e mangiare, ma solo in quei momenti.

Scomodo?

Sicuramente sì, specialmente col caldo…ma è una misura necessaria.

Potrai anche acquistare direttamente al Parco la tua mascherina brandizzata Gardaland, con sopra disegnato il bel faccione sorridente di Prezzemolo.

Chiara, Bandito con Mascherina
Chiara, bandito con mascherina.

Ovviamente non recarti in visita la Parco se hai febbre sopra i 37,5°C, e dove possibile scegli sempre di pagare con altri mezzi che non siano i contanti.

Mantieni sempre la distanza di sicurezza in tutto Gardaland: ovviamente questa misura non vale per i membri dello stesso nucleo famigliare.

Gel Igienizzante e Regole
Gel igienizzante e regole.

Un consiglio è quello di lavarti spesso le mani e di igienizzarle adoperando i numerosi dispenser che troverai sparsi in tutto il Parco.

La Nuova Faccia di Gardaland

Ti abbiamo appena detto che troverai a Gardaland numerosi dispenser di gel igienizzante..ma che altro?

Tanti cartelli sparsi qua e là ti ricorderanno costantemente le regole da seguire ad esempio, e poi troverai i viali del Parco divisi in due corsie: una corsia per coloro che percorrono un senso di marcia, la corsia di fianco per coloro che camminano in senso di marcia opposto.

Corsie di Marcia
Corsie di marcia.

Insomma, un po’ come per le strade normalmente percorse da veicoli: muoviti quindi sempre all’interno della tua corsia!

In coda per le attrazioni (cosa di cui parleremo meglio fra poco) troverai segnati per terra con dei grandi bollini gialli dove fermarti per mantenere la distanza da chi è in fila prima e dopo di te, e ti ricordiamo che questo non vale per i membri dello stesso nucleo famigliare.

Troverai nel Parco due tipologie di panchine: alcune destinate espressamente alle famiglie, altre dotate di divisori sempre per consentirti di mantenere la distanza sociale.

Panchina per Famiglie
Panchina per famiglie.

Anche ai tavoli dei ristoranti troverai segnati i posti dove sederti e dove è invece vietato farlo se non si appartiene allo stesso nucleo famigliare.

La Coda Virtuale

Per evitare il più possibile eventuali assembramenti potrai fare alle attrazioni una sorta di coda virtuale “prenotando” il tuo posto in fila.

Panchine con Divisori
Panchine con divisori.

Per farlo dovrai utilizzare l’app QODA (disponibile per Android e iOS) e scansionare il QR Code all’ingresso dell’attrazione scelta.

Ti verrà assegnato un numerino, come al banco dei salumi al supermercato, e dovrai mostrarlo all’addetto ai controlli dell’attrazione per potervi accedere.

Ordinare ai Ristoranti

La stessa procedura riguarda l’ordinazione dei pasti, almeno presso alcuni punti ristoro.

Ci sono locali, come il Merlin Stube, dove puoi eseguire la tua ordinazione direttamente da cellulare inquadrando appunto il QR Code e scegliendo il tuo pasto dal menù virtuale.

Dove Sedersi e Dove No
Dove sedersi e dove no.

Ti verrà fornito poi un pager take away, ossia uno di quei dispositivi che vibrano quando è pronto il tuo ordine da ritirare al banco.

In altri locali, come il Fast Food di Blue Tornado, dovrai inquadrare il QR Code per ottenere il numero per fare la fila virtuale e andare poi al bancone ad effettuare l’ordinazione.

Insomma, varie modalità di utilizzo di un QR Code!

Quali Attrazioni non sono Agibili?

Tante attrazioni all’interno del parco sono aperte e attive, ma purtroppo alcune no.

E’ il caso ad esempio di tutte le attrazioni al chiuso: Ramses, L’albero di Prezzemolo con relativa Mad House, i Corsari.

I Corsari, Attrazione Chiusa
I Corsari, attrazione chiusa al momento.

Inagibili al momento anche Sequoia Magic Loop, la Foresta Incantata, la Giostra dei Cavalli e un paio di giostrine destinate ai più piccini.

Ti ricordiamo poi che le attrazioni agibili non funzionano al massimo della loro capienza, sempre per garantire il distanziamento sociale.

Al momento i Meet & Greet con i personaggi avvengono a debita distanza, e il Gardaland Theatre è chiuso.

Chiuso il Gardaland Theatre
Chiuso anche il Gardaland Theatre.

Risultano al momento chiusi anche tanti negozi e vari punti ristoro, oltre al Sea Life Aquarium.

I Nuovi Show

Diversi sono però i nuovi show in programma.

Troviamo 44 Gatti Rock Show, new entry del Parco, della durata di circa 15 minuti e che è stato molto apprezzato dalla nostra nipotina di 4 anni.

In Attesa del 44 Gatti Rock Show
In attesa del 44 Gatti Rock Show.

Abbiamo poi:

  • Que Viva Mexico! : show di musica e danze all’Hacienda Miguel
  • I Colori dei Corsari: presso il Galeone Pirata
  • Just Married: piccolo musical sul palco dell’area Rio Bravo
  • Balinese Dance: danze e acrobazie presso Jungle Rapids

Abbiamo poi assistito al nuovo show AquaFantasia, pensato soprattutto per dare l’arrivederci agli ospiti alla chiusura del Parco. Si tratta di uno show di fontane danzanti al ritmo di musica di fronte all’attrazione Ramses, e crediamo avrebbe reso molto di più col buio, con l’entrata in gioco anche di numerose luci colorate ad aumentare la suggestione del tutto.

AquaFantasia
AquaFantasia, il nuovo show di Gardaland.

Peccato che quest’anno con i nuovi orari sarà difficile che avvenga!

Gardaland e Covid: le Nostre Conclusioni

La domanda che tanti ci pongono è: vale la pena venire a Gardaland?

Secondo noi .

E’ vero che i prezzi non sono molto più bassi rispetto al solito, ma buona parte delle attrazioni sono aperte.

Certo dipende da cosa ti piace fare a Gardaland, perché se vieni quasi esclusivamente per Ramses e i Corsari allora va da sé che questo non è il periodo giusto.

Se ami le attrazioni acquatiche e gli ottovolanti invece praticamente è tutto come prima…

Fuga da Atlantide
Fuga da Atlantide.

Insomma, dipende dai tuoi gusti!

Al momento il Parco è vivibilissimo, la code sono quasi inesistenti (se vai in settimana poi non ne fai proprio), e quindi puoi fare e rifare le attrazioni, anche quelle normalmente più affollate, tutte le volte che vuoi.

E poi ci piace supportare chi a Gardaland e in generale nei parchi di divertimento ci lavora, e che quest’anno si è trovato in grandi difficoltà.

Lego Waterpark in Costruzione
Lego Waterpark in costruzione.

Certo, a noi per primi non piace tenere addosso la mascherina tutto il giorno, e quando arriverà il grande caldo la cosa sarà particolarmente scomoda…ma chissà che le disposizioni non si allentino man mano che passa il tempo?

Per ripagarti dei disagi Gardaland comunque ti offre a partire da 49€ l’abbonamento per quest’anno comprensivo anche di quello per la stagione 2021, e ci sembra un bel gesto.

Abbonamento 2020 - 2021
Campagna abbonamento 2020 – 2021.

Comunque la situazione all’interno del Parco è serena e rilassata e noi, temporale coi fiocchi a parte, abbiamo trascorso una giornata molto piacevole.

Ti ricordiamo che se vieni in camper non puoi pernottare all’interno dei parcheggi di Gardaland, ma abbiamo preparato per te una lista dei vari campeggi e delle aree sosta di zona: controlla solo che siano effettivamente aperti, e nel caso prenota! Molto comoda l’area sosta camper Lazise.

Per ora da Gardaland è tutto…ma solo per ora. Alla prossima!

Gardaland

Via Derna, 4, 37014 Castelnuovo del Garda VR

Sito web: https://www.gardaland.it/

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.