Europa Park a Natale

Visitare Europa Park a Natale è come trovarsi improvvisamente in Lapponia, per certi versi. Abeti innevati ovunque (più di 2000!), luci colorate, palline e addobbi vari in quantità abnormi…Decisamente molta più opulenza che a Disneyland.

Ma quanti di voi conoscono Europa Park? Non molti, probabilmente. Diamo quindi prima qualche informazione di base, giusto un’infarinatura in attesa di approfondire l’argomento in uno dei prossimi articoli.

Europa Park: una rapida visione d’insieme

Europa Park è uno dei maggiori parchi di divertimenti in Europa, secondo solo a Disneyland Paris per numero di visitatori (distanza che va accorciandosi di anno in anno, in realtà) ed in continua crescita. Si trova al centro della cittadina tedesca di Rust ed è di proprietà della famiglia dei Mack, costruttori di giostre da generazioni. Europa Park nasce proprio come esposizione di attrazioni, ma negli anni è andato via via espandendosi fino a diventare un vero e proprio parco di divertimenti suddiviso per Stati europei. Abbiamo quindi la zona dedicata alla Francia, alla Germania, alla Norvegia, alla Spagna, all’Italia…e ogni land ha una sua personalità ben definita, con attrazioni e locali a tema.

Gli spazi verdi sono numerosi e ben tenuti così come i corsi d’acqua, così limpidi che interi stormi di uccelli acquatici vi risiedono abitualmente. Tutto è ordine, pulizia ed efficienza, in pieno stile tedesco…ed è anche in stile tedesco la tendenza, a volte, ad esagerare un po’ nelle cose, a scavalcare il limite tra ciò che è “giusto” e ciò che è “fin troppo”.

Europa Park a Natale

Ecco, questo succede a Europa Park a Natale. Come dicevamo all’inizio, è impossibile non accorgersi che ci si trova in questo preciso periodo dell’anno, perché più che in Germania sembra di trovarsi a Rovaniemi. Quasi ci si aspetta di incontrare gli elfi di Babbo Natale a spasso per le strade, ma anche se non incontrerete davvero degli elfi potrete per certo incontrare delle renne. Vive, in carne ed ossa, accompagnate a spasso dalla loro guardiana. Noi abbiamo visto una madre col suo cucciolo passeggiare calme ed indisturbate, e davvero non riuscivamo a crederci.

Intorno a voi tutto è decorato, persino le giostre si trasformano. L’Eurosat, ad esempio, un ottovolante al chiuso attualmente in fase di rifacimento, si trova all’interno di una grande sfera bianca:  questa, durante le feste, viene adornata con un gigantesco fiocco rosso e diventa un pacco regalo, o un’enorme pallina per l’albero a seconda di chi guarda.

Europa Park a Natale - Ed
Europa Park a Natale - Francia

E i Mack non si limitano certo a decorare attrazioni già esistenti, no…ne costruiscono persino di nuove per l’occasione. E’ il caso per esempio della pista di pattinaggio, o ancora meglio dell’altissima ruota panoramica che viene montata ad Europa Park a Natale. Sorge nel quartiere portoghese e supera i 55 metri di altezza, e quando sarete a bordo delle sue gondole, dotate di plaid con cui potersi riparare dal gelo invernale, potrete rimirare dall’alto l’intero Parco. Consigliamo di salire verso sera, quando tutte le luci natalizie potranno risaltare al massimo.

E di luci ce ne sono davvero tante, anche di quelle galleggianti ad illuminare gli specchi d’acqua dei laghetti. Una delle zone forse maggiormente illuminate è la zona russa, e qui potrete incontrare Babbo Natale all’interno del suo laboratorio: ad onor del vero non abbiamo mai visto un Babbo Natale così somigliante all’originale. Infine un’ enorme stella viene poi appesa alle rotaie di una delle più famose montagne russe del parco, l’altissimo Silver Star.

In zona Spagna potrete invece sorseggiare un drink, magari caldo, all’interno di un bar realizzato interamente con il ghiaccio, dalle pareti ai tavolini. E lì vicino una mostra di sculture, sempre di ghiaccio, realizzate in modo davvero magistrale.

Europa Park a Natale - Babbo natale

Restando in tema cibo e bevande, un’altra struttura costruita solo a Natale è la baita brandizzata dalla birra Erdinger, di fronte alla già citata ruota panoramica. Qui potrete gustare un’ottima fonduta con pane alcolico e sottaceti, ma anche altri piatti caldi tipici come gli spatzle. L’edificio è tutto in legno e su due piani, decorato nel modo caratteristico delle baite alpine con in più decorazioni di Natale, addobbi e ghirlande.

Anche alcuni degli spettacoli cambiano veste per l’occasione, diventando più natalizi: è il caso ad esempio dello spettacolo sul ghiaccio, che racconta le peripezie del figlio di Babbo Natale, e di quello musicale che si tiene in Inghilterra presso il Globe Theatre.

Emozionante  e suggestivo lo spettacolo Luna Magica, che si tiene sulle acque del lago del Safari Africano. Acrobati, danzatori e cantanti vi intratterranno per circa un quarto d’ora, per poi chiudere in bellezza con l’arrivo di Babbo Natale sulla sua slitta e con un tripudio di fuochi d’artificio.

Presenti anche i tipici mercatini di Natale all’ingresso del Parco. I banchetti non sono molti, ma potrete trovare numerosi cibi e bevande tipici ed oggetti di artigianato a prezzi competitivi. Bravissimo l’intagliatore di legno, che crea vere e proprie sculture partendo da semplici ciocchi, e numerosissime le decorazioni per l’albero e la casa, in tipico stile nordico.  

Europa Park a Natale - Negozio
Europa Park a Natale - Erdinger

Europa Park a Natale: informazioni utili

Se deciderete di recarvi ad Europa Park a Natale, ci sono alcune cose che dovreste sapere.

Alcune delle attrazioni, a causa del freddo, rimarranno chiuse nel periodo invernale. E’ il caso ad esempio delle giostre d’acqua e di alcuni coaster, la cui apertura viene in realtà decisa giorno per giorno. Proprio per questo motivo il costo del biglietto di ingresso viene ridotto, e passa da 49,50 euro per gli adulti a 41,00; i ridotti passano invece da 42,50 euro a 34,50.

Anche gli orari di apertura del Parco possono subire variazioni: Europa Park è aperto tutti i giorni dal 25 novembre al 7 gennaio, a partire dalle ore 11 e fino almeno alle ore 19; l’orario di chiusura può essere posticipato a seconda dell’affluenza del pubblico. Il Parco rimane chiuso il 24 e il 25 dicembre.

Per il pernottamento vi consigliamo di approfittare di una delle strutture del resort se volete soggiornare presso hotel a 4 stelle dotati di ogni comfort, ma se decidete di spendere meno potrete trovare ottime sistemazioni in uno dei tanti ostelli e bed&breakfast del paesino di Rust. Inoltre, se siete in camper, non vi pentirete di soggiornare presso il campeggio del Parco: merita tantissimo, ma ve ne parleremo meglio più avanti.

Come al solito curate il vostro abbigliamento: in Germania fa davvero freddissimo di solito, e anche quelle che per il popolo tedesco vengono considerate temperature miti sono decisamente gelide per noi. Pertanto dotatevi di abbigliamento e calzature molto caldi e possibilmente impermeabili: le nevicate non sono poi così infrequenti.

Alcune aree del Parco sono predisposte per i pic-nic, ma noi vi consigliamo di scegliere per i vostri pasti uno dei tanti locali presenti. La cucina è ottima e varia a seconda dello Stato europeo in cui vi trovate, e i prezzi sono molto convenienti. Se amate la birra, inoltre, siete fortunati: costa in proporzione meno dell’acqua ed è davvero buona, come del resto ci si aspetta da un Paese come la Germania.

Per ulteriori informazioni inerenti Europa Park: https://www.europapark.de/it 

Europa Park a Natale - Irlanda 2
Europa Park a Natale - Russia

Cosa vedere nei dintorni

Cliccate sui nomi delle città per vedere l'articolo correlato:

Europa Park a Natale: lo spot TV

No Responses to “Europa Park a Natale”

Leave a Reply