Dove andare a San Valentino: mete europee

Dove andare a San Valentino se si vuole uscire dai confini italiani? Eccoti qualche idea.

 

Parigi: tra Romanticismo ed Erotismo

Chi siamo
Noi Allemandich sul Bateau Mouche

Una delle mete più classiche per una fuga europea è sicuramente Parigi, città romantica per eccellenza. Già solo passeggiare mano nella mano lungo i boulevard, cenare in un bistrot e guardare con occhi sognanti la Torre Eiffel tutta illuminata alla sera ti riempie il cuore, ma noi ti consigliamo una bella cena sul Bateau Mouche.

Sì, te ne avevamo già parlato in precedenza qui, ma per noi questa esperienza è un evergreen. In realtà ti consigliamo di evitare la giornata di San Valentino e di preferire una data leggermente diversa, giusto per evitare di trovarti economicamente spennato. Poi intendiamoci, il 14 febbraio l’atmosfera è pazzesca, ma…vedi tu.

Sai che Parigi ospitava fino a un paio di anni fa anche un museo un po’…piccante? Si trattava del Museo dell’Erotismo, chiuso a fine 2016: sette piani di arte erotica, oggettistica e documenti legati alle antiche case chiuse. Pare fosse molto particolare, ma ormai è storia.

Per pernottare a Parigi ti consigliamo…l’area sosta di Disneyland! Se sei abbonato ti costerà 10€, se non lo sei spenderai 45€, ma sarai comodo per raggiungere il centro città con la RER. E poi magari potrai concederti anche uno o due giorni al Parco, che a modo suo è pure romantico per gli amanti della Disney.

 

I Magnifici Paesini della Provenza

Restiamo in Francia, la nazione dell’amore per eccellenza, ma questa volta spostiamo in Provenza.

Noi impazziamo letteralmente per questa regione, e non solo nel periodo della fioritura della lavanda che la rende tanto celebre in tutto il mondo.

Bisogna ammettere che tanti locali sono chiusi a febbraio, ma potrai comunque goderti l’atmosfera deliziosa e romantica dei vari paesini della zona. 

Qualche suggerimento?

Eze, dove si trova anche il sentiero che era solito percorrere il grande filosofo Nietzsche; Saint-Paul-de-Vence, con le sue bellissime botteghe d’arte; Grasse, patria dei profumi e sede della Fragonard; Biot, che sembra un paese di fate e gnomi…

Se viaggi in camper dovrai spostarti di volta in volta per visitare i vari paesi, ma troverai sempre un posto dove sostare. O almeno, per noi è stato così. 

Certo poi magari dovrai affrontare delle belle salite a piedi per raggiungere le tue mete, ma…ne vale la pena.

 

Il Mausoleo degli Amanti di Teruel

Teruel
Teruel

A Teruel, in Spagna, si trova il Mausoleo degli Amanti… con alle spalle una storia tragica tanto quanto quella dei nostri Romeo e Giulietta.

Si narra infatti che la bella e benestante Isabel fosse perdutamente innamorata del povero Juan, che ricambiava pienamente i sentimenti della ragazza. Tuttavia la differente condizione sociale dei due era di ostacolo al loro matrimonio.

Juan decise quindi di partire per cercare fortuna combattendo nella guerra contro i Mori, e Isabel promise di aspettarlo. Rifiutò a lungo i pretendenti che il padre le proponeva, ma dopo 5 lunghi anni di attesa in assenza di notizie di Juan acconsentì a sposarsi ugualmente.

Fu a matrimonio celebrato che il buon Juan tornò a casa, e chiese alla sua amata di concedergli almeno un bacio di addio, altrimenti sarebbe morto dal dolore…ma lei rifiutò, desiderando onorare la fedeltà promessa al nuovo sposo.

Juan, però, morì davvero, e il suo corpo fu portato alla Chiesa di San Pedro. Qui Isabel lo raggiunse e, sentendosi terribilmente in colpa per essere responsabile della morte di Juan, lo baciò con ardore. Ma forse la foga fu troppa, perché il bacio costò la vita anche a lei. Fu quindi deciso di seppellire insieme i due amanti, così che almeno nella morte potessero stare l’uno con l’altra.

In realtà l’attuale Mausoleo è del 2005 e ospita quattro settori espositivi e museali legati proprio agli Amanti, ma visto che Teruel è una cittadina bellissima celebre per la sua architettura Mudejar, perché non farci un salto?

Potrai pernottare presso il Parking Cuartel Guardia Civil , Calle Tarazona de Aragon [Plaza Guardia Civil], 44002 Teruel, Aragon/ Spagna (N 40.33171, W 1.09255 N 40°19’54”, W 1°05’33”).

 

Giethoorn, la Città senza Strade

Giethoorn
Giethoorn

Non potrai visitare questo gioiellino olandese spostandoti in auto perché, un po’ come nella nostra Venezia, non ci sono strade ma bensì canali navigabili.

Il paesino sembra quasi un villaggio delle fiabe, un piccolo paradiso terrestre, ed è davvero molto romantico. Per descrivertelo però non ci dilunghiamo troppo, ma piuttosto ti rimandiamo al bellissimo articolo scritto in merito da Andrea Petroni di Vologratis: qui troverai tutto quello che ti serve sapere per organizzare la tua visita nel paese che deve il suo nome al ritrovamento di numerose corna di capra.

O meglio, troverai quasi tutto, perché dirti dove sostare col tuo camper è compito nostro. Ti consigliamo quindi il Camperplaats Haamstede, Kanaaldijk 17, 8355 VJ Giethoorn, Overijssel / Paesi Bassi (N 52.72865, E 6.07662 N 52°43’43”, E 6°04’36”).

 

Vienna, la Residenza di Sissi

Vienna
La Magica Vienna

Se chiedi a noi, Vienna è una delle città più belle d’Europa. E il suo fascino si mostra soprattutto nel periodo invernale, magari con un po’ di neve ad imbiancare le strade. Occasione ideale per un bel giro in carrozza con tanto di coperta sulle gambe, vero? E infatti abbiamo scelto proprio il periodo di Natale per visitarla.

Però diciamocelo, dopo aver preso tanto freddo una sosta ritemprante e golosa è d’obbligo, e non si può proprio non concedersi una pausa all’Hotel Sacher, dove è nata l’omonima torta di cioccolata e marmellata di albicocche. Prova dunque l’originale, sentirai la differenza!

Personalmente abbiamo poi trovato meravigliose le due residenze reali, con una leggera preferenza forse per Schonbrunn rispetto a Hofburg. Ma sono belle entrambe, e poi è incredibilmente affascinate conoscere la vera storia della principessa Sissi, nella realtà così diversa da come appariva nel film con Romy Schneider.

E poi ci sono il Duomo di Santo Stefano, alcuni dei teatri più prestigiosi ed eleganti d’Europa e tantissimi edifici in stile barocco: lo sapevi che qui è nato proprio lo Jugendstil?

Potrai sostare col tuo camper in Reisemobil Stellplatz Wien in Perfektastrasse 49-53, 1230 Wien, Wien / Austria (N 48.13694, E 16.31583 N 48°08’13”, E 16°18’57”).

 

Coblenza, la Città Sconosciuta della Germania

Koblenz
Coblenza

Difficilmente se ti chiediamo di citarci una città tedesca penserai a Coblenza, eppure questa cittadina è proprio bella e romantica. Una meta interessante dove andare a San Valentino, che ti porterà a scoprire la fortezza di Ehrenbreitstein che domina dall’alto tutta la città: per raggiungerla potrai utilizzare la moderna funivia, la più grande di tutta la Germania, che ti porterà sull’altra sponda del fiume Reno. Con la tua dolce metà potrai poi perderti per le viuzze caratteristiche del centro storico, e raggiungere la bellissima fontana Historiensaule che narra in dieci scene la storia di Coblenza.

E poi guardare il tramonto sul Reno è così romantico…!

Per sostare ti consigliamo l’area sosta Campingplatz Rhein-Mosel Schartwiesenweg 6, 56068 Koblenz, Rheinland-Pfalz / Germania (N 50.36654, E 7.60424 N 50°22’00”, E 7°36’15”).

 

Bruges, la Perla del Belgio

cosa vedere a Bruges
Bruges

Vorrai mica perderti una delle città più belle del Belgio?

Bruges è meravigliosa in tutte le stagioni, con il suo centro ricco di storia e bellezze architettoniche, il salice piangente che ormai è il simbolo della città e tanti locali deliziosi. Qui viene prodotta la birra Bruges Zott, in uno stabilimento interamente visitabile noto col nome di The Halve Maan, ma potrai soprattutto girovagare per i viottoli dell’antico beghinaggio e concederti un lauto pasto in uno dei tanti locali tipici. Il nostro preferito? Re Cambrinus, di cui ti abbiamo già parlato qui.

Per quanto riguarda la sosta col camper, noi ci siamo trovati davvero bene al Parking Kanaaleiland, mentre per ulteriori approfondimenti sulla città ti rimandiamo a questo nostro post.

 

Colmar e la Piccola Venezia

Colmar
Colmar e le Case a Graticcio

Ti abbiamo già detto che amiamo Colmar, questa città dell’Alsazia al confine tra Francia e Germania. Stupenda sotto Natale, quando ospita vari mercatini tipici, è meravigliosa tutto l’anno. Il suo cuore pulsante è il centro storico, con le numerose case a graticcio spesso addobbate anche al di fuori delle festività, ma ciò che la rende famosa è la zona della Petite Venice, con canaletti che ricordano quelli della nostra perla veneta. Vicino ad uno di essi si trova anche il nostro locale preferito dove mangiare la tarte flambée, e non perderti un assaggio dei golosi biscotti al burro tipici della zona.

Ad ogni modo troverai tutto in questo post, mentre per pernottare ti consigliamo l’area camper in Rue Henry Wilhelm (gratuita di notte, a pagamento di giorno).

 

Copenaghen, la Patria della Sirenetta

I Canali di Copenaghen

Chi non conosce la storia (tragica pure questa, ma ormai sarai abituato) della Sirenetta di Andersen?

Qui presso il porto troverai la famosa statua a lei dedicata…ma non è questo l’unico luogo romantico di Copenaghen!

Potrai infatti, ad esempio, visitare il Thorvaldsen’s Museum e ammirare il celebre Cupido e Psyche, e poi potrai prendere il battello e scoprire la città dall’acqua.

E cosa c’è di più romantico che ammirare insieme la volta stellata? Potrai farlo al Planetarium, magari dopo aver visto un bel film al cinema. Banale dirai, ma qui troverai due cinema molto particolari: presso l’Empire e il Falkoner troverai in ultima fila sedute più ampie espressamente dedicate agli innamorati, che potranno così gustarsi un bel film comodamente abbracciati.

Non scordare poi una visita al giardino d’inverno alla Ny Carlsberg Glyptotek: è davvero bello.

Col tuo camper potrai sostare presso l’area sosta Svanemøllehavnen, Svaneknoppen 8, 2100 Kopenhagen, Hovedstaden / Danimarca (N 55.71797, E 12.58925 N 55°43’05”, E 12°35’21”).

 

Il Lago di Bled

Bled
Il Lago di Bled

La Slovenia offre delle chicche niente male se stai cercando dove andare a San Valentino, e una fra tutte è sicuramente il lago di Bled.

Le acque cristalline di questo specchio d’acqua si inseriscono in un contesto paesaggistico meraviglioso, fra colline boscose e tanta natura.

Al centro del lago vedrai un isolotto sormontato da una chiesa, spesso soggetto di fotografie e dove si dice ci fosse anticamente un tempio dedicato a Živa, la dea slava dell’amore e della fertilità.

Sicuramente però uno degli edifici più caratteristici è il Castello di Bled. Si trova su uno sperone di roccia a strapiombo sul lago ed è il più antico della Slovenia nonché uno dei monumenti più belli della Mitteleuropa.

Potrai poi fare un giro sul lago, cosa molto romantica ma anche un filo faticosa visto che sono banditi natanti a motore, e arrampicarti verso la cima di Mala Osojnica, che con i suoi 685m di altezza offre meravigliosi scorci panoramici. Infine ti consigliamo anche un’escursione nella gola del Vintgar, toccata da mano umana solo per quanto riguarda la costruzione delle passerelle di legno presenti.

E dopo concediti una fetta dell’ottima Millefoglie di Bled, la torta più conosciuta della Slovenia: due strati di pasta sfoglia e un cuore di crema, il tutto ricoperto da zucchero a velo. Una vera delizia!

Per sostare infine recati presso l’area camper Ulica Jule Vovk Molnar (N 46.370382, E 14.118427).

 

Dove Andare a San Valentino: Conclusioni

Anche stavolta le nostre proposte su dove andare a San Valentino si concludono: dopo averti suggerito mete italiane stavolta è stato il turno di altri paesi europei. Facci sapere quale meta sceglierai per la tua fuga romantica e…alla prossima!

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara e Fabio
Chiara e Fabio