fbpx

Disneyland in camper

Vediamo come andare a Disneyland in camper: ecco la recensione dell’area sosta all’interno del Resort

La “location”

L’area camper Disneyland è in una posizione ideale per raggiungere i parchi del Resort, a cui è collegata da passerelle mobili…che purtroppo spesso non funzionano. Anche in questo caso, però, potrai raggiungere il parco con una passeggiata di circa 1 km, quindi calcola un tragitto della durata di una ventina di minuti.

Essendo a Disneyland, però, avremmo desiderato un minimo di tematizzazione, che invece è del tutto assente. Solo cemento e lampioni, e assenza pressoché totale di zone verdi. Questo si traduce anche in un’assenza totale d’ombra, cosa che in estate non fa di certo piacere…

La cosa comoda però è che vicino all’entrata dei Parchi si trova anche la stazione RER della ferrovia metropolitana, quindi dall’area camper ti sarà semplice e veloce raggiungere Parigi.

 

I servizi

L’unica facility disponibile è il camper service, posto poco più in là rispetto all’area camper Disneyland e precisamente nello spazio riservato ai pullman. Tieni pertanto presente che gli orari migliori per effettuare le operazioni di carico/scarico sono quelli intorno a mezzogiorno o alla sera, quando non dovresti incontrare gli autisti impegnati nelle medesime mansioni. Presenti alcune fontanelle, a cui è però complesso allacciare la pompa dell’acqua; inoltre, non è garantito il loro funzionamento durante i mesi invernali.

I bagni figurano come presenti, ma sulla mappa che ti sarà data all’ingresso li troverai segnati come riservati agli autisti dei pullman. Dispongono ad ogni modo di servizi igienici e docce e sono presi d’assalto anche dai camperisti, motivo per cui spesso, nelle giornate di maggiore affluenza al parco, la pulizia lascia a desiderare.

Assenza totale di allacciamento alla rete elettrica, cosa da non sottovalutare sia per quanto riguarda l’autonomia delle batterie del tuo mezzo soprattutto in inverno, sia per l’impossibilità di sfruttare il tuo impianto di condizionamento nelle giornate estive più calde.

E, ovviamente, è vietato utilizzare generatori o sostare a motore acceso…

Questo ha conseguenze anche sulla possibilità di portare con te il vostro animale domestico in estate, a meno di non farlo soggiornare presso l’apposito edificio di accoglienza: pensaci attentamente, e non farlo morire di caldo! Tieni inoltre presente che i cani non sono ammessi all’interno del Parco. 

Accessibilità dell’area

L’ingresso al parcheggio del parco è ben segnalato e le piazzole sono di dimensioni adeguate, ma non potrai comunque “allargarti” all’esterno: è vietato campeggiare, quindi utilizzare la veranda o sistemare fuori dal camper tavolini e sedie. Assolutamente vietato anche fare barbecue, quindi scordati del tutto la vita da campeggio!.

 

I prezzi

Se non possiedi un annual pass del valore almeno di 249€, il costo giornaliero di permanenza in area sosta ammonta a 45 euro, che diminuiscono a 15 con l’acquisto dell’abbonamento. A costo pieno, quindi, il rapporto qualità/prezzo è davvero bassissimo.

Il prezzo con l’abbonamento diventa però vantaggioso anche nell’ottica di visitare anche Parigi: mentre ci sei, perché no? In fondo sei anche vicino alla RER…

Se invece decidi di acquistare un biglietto normale e non un abbonamento, anche se non avrai diritto allo sconto sul parcheggio, ti consigliamo di rivolgerti al sito 365Tickets, che secondo noi ha i prezzi più bassi in assoluto.

Ti segnaliamo che in qualunque caso dovrai pagare giornalmente il costo della tua sosta presso il punto di accoglienza per animali posto a metà strada circa tra parcheggio e Parco: ebbene sì, ogni giorno questo avanti e indietro, anche perché dovrai poi tornare al camper per esporre il tagliandino che ti sarà rilasciato, e poi vorrai ovviamente entrare al Parco…

Visto che non sempre le passerelle funzionano, e quando lo fanno di solito tendono ad andare in un solo senso di marcia, prevedi una bella passeggiata mattutina!

 

Disneyland in camper: le nostre conclusioni

In conclusione il parcheggio di Disneyland è ideale dal punto di vista della vicinanza al Parco e alla città di Parigi, ma è molto scarso a livello di servizi proposti. Ti consigliamo sicuramente di valutare l’acquisto di un abbonamento per ridurre i costi del tuo soggiorno di ben 30€, e così facendo l’area sosta diventa una soluzione economicamente vantaggiosa per visitare anche Parigi. Ma certo dovrai armarti di tanto pelo sullo stomaco per gestire il tuo soggiorno in un ambiente così spartano.

Se ami i comfort, allora molto meglio un campeggio collegato al Parco da un servizio navetta, come ad esempio il camping De Jablines, ma tieni presente che dovrai correre per arrivare in tempo al pullman nel caso in cui tu voglia goderti l’imperdibile spettacolo di chiusura del Parco, Disney Illumination. E certo il campeggio non è una soluzione comoda calcolando i tempi per gli spostamenti nel caso in cui tu debba fare avanti e indietro, magari per andare a portare fuori il tuo amico a quattro zampe.

Intendiamoci, in tal senso neanche il tragitto Parco-area sosta è vicinissimo…ma te la caverai in una ventina di minuti.

Armati quindi di una buona dose di spirito di avventura e di adattamento per andare a Disneyland in camper, e per fare in modo che il tuo soggiorno nel regno della fantasia sia davvero speciale ti lasciamo la nostra guida gratuita al Parco: ci troverai davvero di tutto e anche tanti, tantissimi segreti segretissimi. 

Alla prossima!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.