Coronavirus e Viaggi in Camper: Quali Sono le Restrizioni?

Coronavirus e viaggi in camper: quali sono le restrizioni, e qual è la situazione nel nostro Paese?

In una situazione di emergenza e di perplessità quale quella che stiamo vivendo, vogliamo provare ad informare i nostri amici camperisti in merito a questo tema ben preciso.

Provvederemo  ad aggiornare tempestivamente l’articolo quando saranno diramate nuove notizie in merito (che speriamo siano positive ovviamente).

Se vuoi essere aggiornato su quello che succede al di fuori dei nostri confini ti lasciamo il nostro articolo sul tema viaggi in Europa in periodo Covid.

E ora partiamo…anche se solo metaforicamente per ora.

I Colori delle Regioni

Quello che è certo è che l’Italia si troverà divisa in tre differenti zone: gialla, arancione e rossa.

Anzi, spunta l’ipotesi di una quarta zona bianca in cui potranno riaprire anche teatri, cinema e musei…ma al momento il tutto non è stato ancora definito con certezza.

Per assegnare i colori alle varie Regioni si valuta il rischio epidemiologico , calcolato sulla base dell’indice RT e di altri 21 criteri stabiliti.

Ti rimandiamo alla tabella riepilogativa che puoi trovare ad inizio articolo per capire cosa puoi e non puoi fare a seconda della zona in cui ti trovi.

Se vuoi scendere più nel dettaglio e approfondire maggiormente la questione invece ti consigliamo di leggere il nostro articolo che contiene gli ultimi aggiornamenti in tema di DL e Dpcm e un focus sui colori.

Posso Spostarmi in Camper?

E’ fortemente consigliato limitare gli spostamenti a meno che questi non siano assolutamente necessari, quindi a rigor di logica bisognerebbe lasciare fermo il camper a meno che esso non venga utilizzato come mero mezzo di trasporto, e non andrebbe certo utilizzato per concedersi un weekend di relax.

Tuttavia viaggiare, almeno in zona gialla, non è vietato: sono infatti permessi gli spostamenti all’interno della propria Regione sebbene, lo ripetiamo ancora, siano sconsigliati.

Ricongiungimento tra fidanzati
E’ dura essere fidanzati in epoca Covid…

In zona arancione non si potrà uscire dal proprio Comune di residenza, quindi va da sé che un giro in camper perde di significato.

In zona rossa non si può girare neanche all’interno del proprio Comune se non per cause di forza maggiore, quindi questo si riconduce ad una sorta di divieto di usare il camper (a meno che, come dicevamo, il camper non sia utilizzato come mezzo di trasporto, come faremmo con una qualsiasi automobile).

Nel caso in cui, nonostante tutte le raccomandazioni del caso, si scelga comunque di mettersi in viaggio (sempre rispettando i confini indicati dal Dpcm) è bene contattare l’area sosta o il campeggio presso cui si intende sostare per verificarne l’apertura.

Se si opta per la sosta libera è fortemente consigliato segnalare le nostre intenzioni al Sindaco del Comune presso cui intendiamo sostare e alle Forze dell’Ordine, per non incorrere in situazioni spiacevoli e tutelare noi stessi e il prossimo.

 

Alcune Domande e Risposte Utili sui Sintomi da Covid-19

In caso di problemi di salute e sintomi assimilabili al Covid- 19 ecco come consiglia di comportarsi il Ministero della Salute:

Dubbi sulla Salute
Dubbi sulla Salute

Se rispettiamo tutti le regole con scrupolo e coscienza, tutto tornerà più velocemente alla normalità.

Regole Utili di Comportamento

Ti riportiamo qualche consiglio pratico per evitare di contrarre e diffondere il virus, e ti rinviamo anche al nostro articolo/ intervista per capire cos’è e come funziona.

Questo il vademecum riportato dal Ministero della Salute:

Vademecum del Ministero della Salute
Vademecum del Ministero della Salute

Analizziamo brevemente i vari punti, alcuni dei quali abbiamo approfondito con un’esperta:

  1. Lavati le mani per almeno 20 secondi. Devi sfregare palmi delle mani, dorso, spazio fra le dita, pollici e polsi. Utile anche l’amuchina, sicuramente…ma non facciamoci prendere dal panico! Laviamo le mani e manteniamole pulite più spesso del solito, ma in modo ragionevole: c’è una giusta via di mezzo tra il lavarsi una volta al giorno e il lavarsi ogni 0,2 secondi… E occhio alle ricette che trovi in rete per preparare l’amuchina, potresti avere più danno che beneficio!
  2. Beh, questa è una regola di buonsenso: anche nel caso di una comune influenza cerchi di non farti tossire e starnutire addosso, no? Evita i luoghi affollati, ma di nuovo non farti prendere dal panico o dalla psicosi. Questo serve sì a non ammalarci in prima persona, ma serve soprattutto ad evitare di essere veicolo di infezioni virali che potrebbero creare problemi seri alle persone appartenenti alle categorie più a rischio (anziani, asmatici, persone con scarse difese immunitarie…). Garantiamo in pratica una sorta di immunità di branco!
  3. Occhi, naso e bocca sono vie di ingresso privilegiate per il virus, quindi tocchiamoci solo a mani pulite, così come indicato al punto 1.
  4. Regola di buona educazione che tutti dovremmo aver imparato fin da bambini. Se ci viene da starnutire facciamolo nell’incavo del gomito, o in un fazzoletto di carta che poi butteremo via.
  5. No alle cure fai-da-te: i medici esistono apposta! Però cerca di non intasare le linee di soccorso al primo colpo di tosse…In caso di dubbi comunque chiama il 1500, il numero di pubblica utilità istituito dal Ministero della salute per rispondere a dubbi in merito al Coronavirus.
  6. Cerca di tenere igienizzate le superfici di casa per garantirti un ambiente salubre. A questo scopo noi ci stiamo trovando bene col nostro ozonizzatore, di cui esiste anche la versione a ciclo continuo. Perché sì, debella anche i virus…Potere dell’ozono!
  7. Lascia le mascherine a chi ne ha davvero bisogno, e sappi che non tutte quelle che trovi in vendita sono utili a proteggere dal Coronavirus. Le mascherine più idonee sono infatti quelle di classe FFP3 o FFP2. AGGIORNAMENTO: Da nuovi studi è emersa l’effettiva utilità di usare comunque le mascherine per proteggere chi ci sta intorno da eventuali possibili contagi, subdoli specie se si è portatori asintomatici del virus. Allo scopo sono utili anche mascherine fai da te realizzate in stoffa, da lavare e sterilizzare correttamente dopo ogni utilizzo. Ricordiamo inoltre che spesso le mascherine che si acquistano sono usa e getta, o comunque vanno sostituite dopo tot ore. NON utilizzare, a meno che tu non sia un operatore sanitario, mascherine dotate di filtro. Uso della Mascherina
  8. Crediamo non ci sia altro da aggiungere…
  9. Non correre al pronto soccorso della tua città nel caso in cui tu presentassi dei sintomi collegabili al Coronavirus: se tu fossi davvero malato potresti diffondere il contagio, quindi chiama i numeri telefonici di riferimento.
  10. Coccola pure i tuoi cuccioli, non sono veicolo di infezione!
Vademecum Coronavirus
Vademecum Coronavirus

Parchi di Divertimento Italiani

Difficile ovviamente la situazione dei Parchi di divertimento italiani.

Al momento sono infatti tutti chiusi, come da disposizioni del nuovo Dpcm del 24 ottobre.

Chiusi anche tutti i parchi zoologici e gli acquari.

Coronavirus e Viaggi: Spostiamoci Responsabilmente!

Va da sé che al momento il tema “Coronavirus e viaggi” è molto caldo e suscettibile di continui cambiamenti.

Al momento sono consentiti alcuni viaggi in camper in Italia all’interno del territorio regionale, secondo le direttive che ti abbiamo riportato in precedenza nell’articolo…ma da decreto gli spostamenti sono “fortemente sconsigliati”.

Occhio a contattare il tuo campeggio di riferimento per sapere se è aperto e prenotare, dal momento che la capienza è ovviamente ridotta.

Se opti per fare “libera”, informati presso il Comune in cui intendi farla per sapere se ci sono restrizioni in proposito ed eventualmente quali.

Prima di tutto va tutelata la nostra salute e quella degli altri, in particolar modo dei più deboli.

Torneremo a viaggiare senza pensieri, speriamo presto… e sarà ancora più bello e speciale di prima.

Noi terremo monitorata la situazione e allineato agli ultimi sviluppi questo articolo, e intanto…alla prossima!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.