fbpx

Chiara Mandich

Nasco a Torino l’8 settembre 1985, da madre perugina e padre torinese. Il cognome particolare, che si legge pronunciando come una “c” dolce il “ch” finale, è eredità del nonno paterno, di origini fiumane.

A Due Anni, in Campeggio

L’Infanzia

Già da bambina trascorro le vacanze in camper e imparo ad apprezzare la vita a contatto con la natura, a volte immersa tra pini marittimi e altre volte persa tra abeti montani.

Fino alle scuole elementari il camper è addirittura l’unico mezzo di trasporto della famiglia. Nulla mi ricordo in merito a marchi e modelli, ma ad oggi ho bene impressi in mente i nomi di “battesimo” dei due veicoli: il primo Peppo, di color verde militare, mentre il secondo Red, bianco e verde chiaro.

Quando inizio le scuole elementari il camper viene venduto per cause di forza maggiore, ma le vacanze in campeggio non sono del tutto abbandonate.

In Campeggio con Red

Gli Anni degli Studi

Mi dimostro dotata negli studi, e ottengo la maturità scientifica con una votazione di 95/100 nel 2004 presso il Liceo Scientifico Statale “N. Copernico”, indirizzo PNI (sperimentale di matematica, informatica e fisica).

Continuo il percorso scolastico seguendo il filone scientifico, e nel 2007 ottengo la laurea triennale in Biologia, indirizzo Biomolecolare, presso l’Università degli Studi di Torino, con votazione di 107/110 e tesi sperimentale dal titolo “La PCR Come Metodica per Diagnosticare la Malattia da Graffio del Gatto”.

Non sentendomi più motivata nel proseguire gli studi, frequento un corso di marketing promosso dal Comune di Torino e inizio a scrivere per il quotidiano online “Il Torinese” con cui collaboro per due anni.

Pur avendo scelto un percorso di studi scientifico, infatti, sono molto affascinata dalle materie umanistiche ed artistiche, dove ottengo numerosi riscontri e apprezzamenti per il mio lavoro.

A 18 Anni, Poco Dopo la Fine del Liceo

L’Incontro con Fabio

Negli anni continuo a viaggiare in compagnia soprattutto di mio padre Rodolfo, con il quale inizio ad appassionarmi anche alla fotografia. Durante uno dei nostri ultimi viaggi insieme, condivide con me l’augurio di trovare un compagno di vita con cui esplorare il mondo.

L’augurio si avvera quando nel 2015 incontro Fabio, anch’egli appassionato di viaggi in generale e di viaggi in camper in particolare. Con lui, inoltre, condivido la passione per i parchi di divertimento.

Il Mio Sogno Lavorativo

E’ dopo il nostro viaggio di nozze in Irlanda nel 2017 che prende forma l’idea di aprire un blog di viaggi, fondendo così insieme la passione per la scrittura, il viaggio e la fotografia.Voglio costruirmi una professione su misura in armonia con i miei ritmi e le mie necessità.

Una professione aperta al poter coniugare impegni familiari e professionali e che mi offra ispirazione e motivi per alzarmi felice e soddisfatta ogni mattina.

Il Giorno del Matrimonio, con il Nostro Merlino

Lo scrivere e il condividere online le mie scoperte sul viaggiare in Europa con il camper, rappresentano per me opportunità di esprimere libertà, felicità e passione.

Ciò che mi Impegna al Momento

Al momento, oltre a curare i testi degli articoli presenti sul sito www.allemandich.it, curo insieme a Fabio la componente fotografica delle nostre pubblicazioni.

Part-time sto studiando inoltre per diventare una consulente SEO con specializzazione su SeoZoom. Su questo fronte, ho completato nel 2018 il corso online “Posizionamento Motori di Ricerca” di Marco Ronco, alias “Ryuichi Sakuma”.

Per quanto riguarda invece la fotografia, nel 2019 ho preso parte ad un corso di Stefano Tiozzo, noto fotografo di viaggio, e al momento sto seguendo il corso sulla fotografia paesaggistica di Elia Locardi.

Scrivo ogni due mesi per la rivista cartacea “CamperLife” e collaboro con blog di viaggi di spessore quali Non Solo Turisti e Viaggi Zaino in Spalla.

Pasquetta 2018 con Merlino