Il carnevale di Carignano: tra coriandoli e carri allegorici

Il carnevale di Carignano, per quanto il paese alle porte di Torino non sia di dimensioni estese, richiama molti curiosi dalle zone limitrofe...E, quest'anno, c'eravamo anche noi.

Sicuramente molto diverso di quello di Ivrea, che è invece celebre per la sua ormai storica Battaglia delle Arance (vi ricordate la versione Lego di questa grande festa? Noi ne abbiamo parlato qui), e da quello di Venezia, si avvicina molto di più nello stile a quello di Viareggio.

E' infatti un carnevale che prevede 4 sfilate di carri allegorici, realizzati e curati dagli abitanti dei vari Borghi in cui è suddiviso il paese di Carignano. Il giorno di martedì grasso verrà poi premiato il carro più bello e particolare.

I Borghi partecipanti

Come già detto sono i diversi Borghi di Carignano a sfidarsi a colpi di originalità e fantasia, e questa “contesa fra Borghi” ci ricorda un po' il Palio di Siena, sebbene ovviamente le due manifestazioni siano diverse l'una dall'altra in tutto e per tutto.

Quest'anno i Borghi in gara sono stati:

  • Borgo Valdocco
  • Borgo San Remigio (dei Matti)
  • Borgo Piazza
  • Borgo Torre
  • Borgo Sole
  • Borgo dei Giovani

Il Borgo del Sole e il Borgo della Torre sono stati assenti per diversi anni dalla manifestazione, ma storicamente sono tra quelli che hanno ottenuto più successi: qui potrete trovare i vincitori della competizione a partire dal 1952 fino ad oggi.

La festa del sabato sera

Noi abbiamo scelto di assistere alla sfilata che si è tenuta il sabato sera, sfilata che, in origine, avveniva durante la domenica precedente il martedì grasso. Siamo stati travolti dall'atmosfera festosa che permeava tutto il centro del paese di Carignano: musica, coriandoli sparsi ovunque, persone di ogni età che indossavano i costumi più disparati...

Abbiamo proprio percepito la voglia di divertirsi e fare festa, e la cosa ci ha colti impreparati visto che non ci aspettavamo una tale partecipazione ed un tale coinvolgimento da parte della gente.

 E, intorno alle 21.00, ecco iniziare la sfilata dei carri: ogni carro allegorico era accompagnato da luci e da una sua propria colonna sonora, in generale molto briosa e che andava da una rivisitazione di un pezzo “datato” come “Mamma Maria” dei Ricchi e Poveri a melodie molto più attuali, passando per alcuni pezzi rigorosamente anni '80 e '90.

Intorno ai carri ballavano, giocavano ed intrattenevano il pubblico gli abitanti dei rispettivi Borghi travestiti secondo il tema del loro carro, e mischiate a loro varie altre persone con costumi non riconducibili ad uno specifico carro, come personaggi di fantascienza o animali della savana.

Ecco i carri in gara, abbinati ai rispettivi Borghi:

  • Festival di Sanre...migio: per celebrare, parodiandolo, il palco del teatro Ariston ed il contest canoro che si è chiuso proprio quella sera. Intorno al carro vari cantanti improvvisati, tra cui risaltavano sicuramente i Cugini di Campagna; portato in gara dal Borgo dai Giovani.
  • I Cattivi Disney: carro sormontato da Capitan Uncino, Maga Magò, Ursula e Jafar. A circondarlo tutti gli altri cattivi dei lungometraggi targati Disney, dalla strega di Biancaneve che offriva mele (e caramelle) al pubblico a Yzma; carro del Borgo dei Matti.
  • Il Bosco Incantato: con elfi e insetti dai colori sgargianti tutto intorno, funghi, foglie e fiori. Molto simpatico e fantasioso, accompagnato da altri elfi dai costumi colorati e da altri piccoli abitanti del bosco, come chiocciole e farfalle; portato in gara dal Borgo Valdocco.
  • Il mago di Oz: sormontato dai personaggi più iconici della celebre storia, dal leone fifone allo spaventapasseri, dall'uomo di latta alla piccola Dorothy. Intorno al carro si affollavano personaggi bizzarri e folli, perfettamente in tema; carro realizzato dal Borgo Torre.
  • Lilo e Stitch: i personaggi Disney di questa storia che unisce il mondo alieni e le isole Hawaii svettano da un colorato carro accompagnato da musica festosa e tanti costumi hawaiani; realizzato dal Borgo Piazza.
  • Cars: altro carro ispirato alla Disney, o per meglio dire alla Pixar , a chiudere la sfilata. Al di sopra il personaggio di Saetta McQueen con la coppa della Rustice, e di fianco alcuni dei suoi amici. Ad accompagnare il carro personaggi in costume che rimandavano al mondo delle corse automobilistiche; carro del Borgo Sole.

Su ogni carro erano poi affisse maschere realizzate dai bambini delle scuole dei dintorni, un particolare molto simpatico e tenero.

Il vincitore e le nostre opinioni

Nella giornata di martedì grasso è stato dichiarato vincitore il carro realizzato dal Borgo dei Matti     che aveva per tema i Cattivi Disney; il secondo classificato è stato invece il carro di Borgo Valdocco    dedicato al Bosco Incantato.

Quali sono i stati i carri che abbiamo preferito noi? In realtà la scelta è difficile, perché tutti ci hanno colpiti per fantasia e per l'ottima realizzazione.

Io (sono sempre Chiara) sono una grande amante della Disney, come forse si sarà potuto dedurre... ed ho particolarmente apprezzato il carro allegorico dedicato ai Villains, anche perché sono stati celebrati alcuni dei miei cattivi preferiti di sempre. Ho una passione smisurata sia per Yzma che per Maga Magò, e vederle omaggiare non ha potuto che farmi piacere.

Mio marito Fabio ha invece preferito il carro dedicato a Cars, di cui apprezzato la precisione nella realizzazione dei personaggi, che sembravano provenire direttamente dagli studi Pixar

Il carnevale di Carignano: informazioni utili i considerazioni finali

Il carnevale di Carignano per quest'anno è ormai giunto al termine, ma se amate questo tipo di feste vi consigliamo di farci un salto il prossimo anno, specie se abitate in zona. E' davvero bella l'atmosfera che si crea, viene voglia di correre a travestirsi come quando si era bambini e lanciare coriandoli ovunque.

Per restare aggiornati sui prossimi eventi in programma a Carignano vi consigliamo di visitare il sito internet della città, in particolare per quanto riguarda la voce “manifestazioni” 

Noi non siamo rimasti affatto delusi da questa prima puntata nel mondo del carnevale...

Come si festeggia questa ricorrenza nelle vostre città? Avete usanze tipiche o attività particolari da

segnalarci? Fatecelo sapere nei commenti!

2 Responses to “Il carnevale di Carignano: tra coriandoli e carri allegorici”
  1. Pietro 26 aprile 2018
    • Fabio e Chiara 26 aprile 2018

Leave a Reply