Area sosta camper: cos’è e come sceglierla

Un’area sosta camper è, com’è facilmente intuibile dal nome, un’area parcheggio camper. Normalmente non è aperta alle roulotte, ed è assolutamente interdetta alle tende.

Di norma sono meno care di un campeggio, ed è giusto così dal momento che offrono anche molti meno servizi. Si trovano principalmente, chissà perché, nelle vicinanze di cimiteri e corsi d’acqua, e di solito sono quindi più vicine alle città rispetto ai campeggi.

Servizi delle aree sosta

area sosta camper Hône

Queste aree camper sono principlamente dei parcheggi, solitamente su terreno asfaltato, e i servizi che possono vantare sono di solito molto variabili. Anche i prezzi variano: talvolta sono persino gratuite, altre volte quasi care come dei campeggi comunali francesi.

Quello che non dovrebbe mancare mai è l’area scarico camper, con anche fontanella per riempire il serbatoio dell’acqua. Questo tipo di servizio può essere gratuito o meno, e purtroppo non sempre è ben  tenuto. Conta che l’area camper può essere gestita da privati o essere comunale, e soprattutto in quest’ultimo caso non è purtroppo detto che la manutenzione sia puntuale.

Le piazzole per camper non sono necessariamente delimitate e ombreggiate, e possono essere o meno dotate di colonnina elettrica.

Mancano poi, solitamente, i servizi igienici e le postazioni per lavare i piatti.

Non è consentito fare campeggio, quindi scordati di utilizzare la veranda, sistemare sedie e tavolini fuori dal mezzo o fare grigliate all’aperto.

Differenze con i campeggi

Quali differenze ci sono con i campeggi? Beh, ce ne sono davvero tante.

Innanzitutto la location: con le debite eccezioni, di solito i camping si trovano immersi nel verde e sono quindi molto più piacevoli da vivere, ma non dimentichiamoci ad esempio di Caprazoppa, un’area sosta camper sul mare a Finale Ligure.

Area camper Finale Ligure

In campeggio troverai sempre una reception con personale in grado di aiutarti a risolvere piccoli e grandi problemi (ovviamente in base all’orario e alla disponibilità dei receptionist, che non è sempre scontata) e un ambiente sicuro e controllato, recintato e spesso con cancelli d’ingresso dotati di codice di apertura o di chiave. Un’area sosta invece è molto più spartana, e non sempre è controllata e protetta.

I servizi igienici con docce sono sempre presenti in un camping ma sono rari in un’area sosta, mentre il camper service lo troverai in generale in entrambe le strutture.

Non troverai mai lavanderie nelle aree camper, ma sono abbastanza frequenti nei campeggi. Lo stesso dicasi per bar e aree gioco per bambini, più uniche che rare nelle aree di parcheggio.

Nei camping potrai vivere anche al di fuori del tuo mezzo e cucinare, mentre come già detto questa opzione ti è preclusa nelle aree sosta.

Di contro, i campeggi solitamente sono posizionati più distanti dalle città e non sono sempre ben serviti dal trasporto pubblico, a differenza delle aree sosta.

Il costo è inferiore nelle aree camper rispetto ai camping, e di solito le prime sono aperte tutto l’anno mentre i secondi spesso sono stagionali.

Pro e contro

Area camper Fenis

Riepiloghiamo velocemente e schematicamente i pro di pernottare in un’area sosta:

  • vicinanza alla città
  • costo inferiore rispetto a quello di un campeggio
  • apertura tutto l’anno
  • aperta 24h/24
  • camper service presente (di solito)
  • animali ammessi

Mentre i contro sono:

  • piazzole di sosta per camper simili a un parcheggio
  • spesso senza corrente elettrica
  • spesso senza bagni
  • manca la reception (di solito)
  • no lavanderia
  • vietato montare verande e tavoli all’esterno, nonché cucinare all’aperto
  • assenza di controllo (ma ci sono eccezioni)

Quando e perché usufruiamo delle aree sosta?

Area Sosta Camper

Di solito noi Allemandich ci rivolgiamo ad un’area sosta quando prevediamo di stare via col camper un weekend o poco più, quindi quando sappiamo di non necessitare di servizi particolari. Inoltre ci fanno molto comodo in inverno, quando tantissimi campeggi sono chusi e le città vietano la sosta libera (un esempio su tutti: i paesi del Lago Maggiore)

Se poi si tratta di un’area sosta camper attrezzata, quindi dotata non solo di camper service ma anche ad esempio di corrente…beh, si fa bingo! Servizi adeguati e prezzi bassi.

Attenzione: quando parliamo di “prezzi bassi”  li intendiamo sulla base dell’offerta in termini di posizione e/o location. A volte infatti potremmo pagare anche 20€ per una location particolarmente bella ma poco attrezzata: sta a te valutare secondo il tuo giudizio se il costo è adeguato o meno.

Area sosta camper: un po’ di educazione e buon senso

Ti raccomandiamo di usare un po’ di buon senso e tanta buona educazione quando pernotti in un’ area sosta.

Valuta chi sono i tuoi vicini, senza essere razzista ma facendo attenzione: se ti trovi in presenza di un’area attrezzata camper, infatti, essa potrebbe diventare un po’ un campo nomadi se non adeguatamente controllata. Se vedi che la situazione non è tranquilla dirigiti altrove: non ha senso rischiare. Ricorda anche però che “camper vecchio” non significa necessariamente “camper di zingari”…

area sosta camper Baveno

Se quando arrivi presso l’area sosta noti già qualche innocuo camper parcheggiato, non appiccicartici: va bene cercare di fare gruppo per sentirsi più sicuri, ma lascia un minimo di privacy agli altri camperisti. Non tutti amano stare vicini vicini, e parcheggiarti un paio di posti più in là garantirà ad entrambi sia privacy che tranquillità.

Infine sii rispettoso e pulito: vero che spesso i Comuni trascurano questi luoghi e non se ne prendono cura in modo adeguato, ma questo dovrebbe essere un incentivo per te per essere ancora più attento a non sporcare ulteriormente. E rispetta anche il silenzio durante le ore di riposo.

Troverai le aree sosta da noi testate e recensite nell’apposita sezione del menù: sentiti libero di consultarla e…alla prossima!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985

Camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.