fbpx
Chiara Mandich

Oggi siamo qui a parlarti dell’agosto al Castello di Miradolo, perché di nuovo la Fondazione Cosso che lo gestisce ci ha stupiti con iniziative tanto indovinate quanto uniche.

Sai che noi siamo grandi amanti del Castello di Miradolo, te ne abbiamo già parlato varie e volte e torneremo a farlo sempre volentieri perché troviamo che sia una perla nascosta nel cuore del Piemonte, purtroppo sconosciuta ai più.

Ma veniamo alle iniziative.

In primis le Domeniche del Silenzio, durante le quali potrai godere delle bellezze del Parco in compagnia di un buon libro e del suono solo e soltanto della natura, magari assaporando al contempo una delle tante specialità della storica pasticceria Castino di Pinerolo.

E poi, proprio nella giornata di Ferragosto, una passeggiata nella natura dedicata a tutta la famiglia e in seguito un bel pic-nic all’aria aperta e tante attività divertenti…

Ma stavolta non saremo noi a scendere nel dettaglio.

Un comunicato che è un capolavoro

Ci piace sempre raccontarti in prima persona esperienze e notizie, ma quando Stefania, responsabile dell’Ufficio Stampa della Fondazione Cosso, ci ha inviato il comunicato stampa per raccontarci il progetto…beh, ci è piaciuto tantissimo.

Lo abbiamo trovato evocativo, esaustivo e molto delicato, e abbiamo avuto davvero voglia di staccarci dal caos e dal rumore di Torino per rifugiarsi in quell’angolo di paradiso che è Miradolo.

Quindi ti riportiamo qui proprio il comunicato stampa stesso in relazione agli appuntamenti di agosto al Castello di Miradolo, non per pigrizia, come dicevamo, ma come apprezzamento per il meraviglioso lavoro fatto. E intanto…alla prossima!

Le domeniche del Silenzio

Ad agosto quattro appuntamenti immersi nella natura e nel silenzio

 Castello di Miradolo – San Secondo di Pinerolo (To)

4,11,18,25 Agosto 2019

Cercare il silenzio. Non per voltare le spalle al mondo, ma per osservarlo e capirlo. Perché il silenzio non è un vuoto inquietante ma l’ascolto dei suoni interiori che abbiamo sopito.

Erling Kagge

 

Il silenzio è uno spazio indispensabile per ritrovare se stessi e non smarrirsi nel rumore quotidiano. Sperimentarlo su di sé, anche poche ore al giorno, significa allontanarsi dagli stimoli continui delle relazioni digitali e dell’inquinamento acustico cittadino, stabilire un contatto con la natura, zittire il brusio alimentato dai pensieri e dalle preoccupazioni. È un modo per riposare la mente, definire un nuovo dialogo con se stessi e rinnovare il proprio equilibrio. 

Per quattro domeniche (4, 11, 18 e 25 agosto), il Parco del Castello di Miradolo di San Secondo di Pinerolo (TO) è aperto dalle 10 alle 19.00: si mostra silenzioso e offre spazio e tempo per chi non può smettere di esplorare, fuori e dentro di sé. Sono Le Domeniche del Silenzio.

Perché il silenzio racconta, basta saperlo ascoltare.

È bello percepire la natura: lo scorrere dell’acqua nei canali, i versi degli animali, il vento che agita le chiome dei grandi alberi. Tutto nel Parco è una scoperta, dai boschetti agli affacci, mettendosi in cammino oppure fermandosi su una panchina. L’emozione è la chiave dell’incontro tra uomo e natura; la vicinanza dei grandi alberi e della vegetazione calma la mente e riattiva le energie.

Per partecipare alle Domeniche del silenzio non è necessaria alcuna preparazione, né attrezzatura. Sono sufficienti un plaid da stendere sull’erba, magari un libro, o un quaderno su cui scrivere i propri pensieri, anche trovare un antico albero sotto il quale meditare. Oppure restare in ascolto e prendersi il proprio tempo, dal mattino fino a sera, talvolta passeggiando.

Durante la giornata è possibile usufruire del servizio caffetteria, nella raccolta corte interna del Castello. L’Antica Pasticceria Castino di Pinerolo propone piatti freschi per un pranzo leggero, oltre alle specialità dolci per una merenda o una pausa ristoratrice.

Si possono prendere in prestito libri tematici da leggere nel Parco ma soprattutto rallentare il ritmo, rivalutare la solitudine, aprire bene la mente e le orecchie.

Il Parco è aperto anche a Ferragosto, per una giornata diversa, tutta dedicata alle famiglie e ai più piccoli. Si parte il mattino, con un percorso guidato nella natura, alle ore 10.30 (Costo: incluso nel biglietto di ingresso al Parco).

Si prosegue con un goloso pic nic all’aria aperta con i cesti dell’Antica Pasticceria Castino (Non è consentito il pic nic libero. Costo: 13 euro cesto adulti, 9 euro cesto bambini + biglietto di ingresso al Parco).

Alle ore 15.00, una divertente attività per famiglie (Costo: 6 euro a bambino, 4 euro dal secondo + biglietto di ingresso al Parco).

La giornata di festa è pensata per vivere insieme la bellezza della natura, scoprirla un passo alla volta, con sguardo pieno di meraviglia, come farebbe un bambino.

La prenotazione di tutte le attività e del pic nic è obbligatoria al numero 0121 502761 o scrivendo a prenotazioni@fondazionecosso.it.

Orari e informazioni utili sull’agosto al Castello di Miradolo

Apertura del Parco – ad agosto

Domenica 4, 11, 18, 25

Aperto anche il 15 agosto

Ore 10/19.00

Biglietto di ingresso al Parco- comprensivo di audio racconto stagionale in cuffia
Intero, 10 euro

Ridotto Abbonati Musei, over 65, convenzionati, 8 euro

Ridotto 6/14 anni, 5 euro

Gratuito fino a 6 anni

 Informazioni e prenotazioni

Biglietteria Castello di Miradolo
Tel. 0121. 502761
e-mail prenotazioni@fondazionecosso.it

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.